La Blu Basket 1971 cade con l’Urania Milano per la prima volta in stagione al PalaFacchetti. Finisce 73-68 per i milanesi guidati da Montano (22 punti); per i biancoblù quattro giocatori in doppia cifra non sono bastati per evitare la sconfitta. Torna Sacchetti in quintetto con Rodriguez, Miaschi, Sollazzo e Langston, mentre Davide Villa parte con Bossi, Montano, Thomas, l’ex Nikolic e Paci.

Subito mani calde per entrambe le squadre a inizio partita, dopo tre minuti l’Urania Milano è davanti 6-9. La gara si mantiene con un buon ritmo, Milano si appoggia tanto su Thomas, che a metà periodo ha già all’attivo cinque punti. Dopo diverse settimane di stop per infortunio si rivede in campo Lupusor: il moldavo mette una bomba appena tornato sul parquet. Alla scadere, Cipolla segna dalla lunga l’ultimo tiro del quarto che termina 20-17 per la Gruppo Mascio.

L’Urania rientra e piazza subito un parzialino di 5-0 che costringe Carrea al time-out. I milanesi la mettono dalla lunga con Montano e Portannese, da parte opposta è nel vivo del gioco Sollazzo (17 punti finali) con un assist e due canestri in penetrazione. I Wildcats mantengono un piccolo vantaggio (28-30) fino a 2′ alla sirena. Poi c’è uno strappo targato Venuto-Sacchetti e la Blu Basket torna avanti. Il primo tempo si chiude con due liberi di Sollazzo concessi per fallo di Bossi a un secondo dell’intervallo lungo (41-40).

Al rientro sul parquet Milano segna un altro break di 8-0 con Thomas, Cipolla, Paci e Montano. Carrea ferma il gioco. La Blu Basket a meta periodo reagisce e torna a contatto (50-52). Appoggiandosi a Thomas e Montano, l’Urania raggiunge il massimo vantaggio (+10) e chiude il terzo periodo 52-60.

All’insegna di Sollazzo e Lupusor, la Blu Basket rientra ancora una volta (59-62) e la gara rimane fisica e in bilico fino alla fine. In transizione Rodriguez e compagni ricuciono, ma una bomba di Portannese riporta a +6 i milanesi. Miaschi replica dalla lunga ad un minuto dalla fine, ma è Montano a completare la sua giornata da protagonista mettendo la tripla decisive della partita. Finisce 73-68 per gli ospiti.

Gruppo Mascio Treviglio-Urania Milano 68-73 (20-17, 21-23; 11-20, 16-13)

Gruppo Mascio: Rodriguez 13, Sollazzo 17, Miaschi 12, Sacchetti 2, Langston 10; Venuto 3, Lupusor 5, D’Almeida 4, Bogliardi 2, Abati Touré ne. All. Carrea.

Urania: Bossi 4, Montano 22, Thomas 16, Nikolic 7, Paci 6; Cipolla 4, Punti 2, Portannese 12, Abega, Pesenato, Cavallero ne . All. Villa.

Arbitri: Cappello di Porto Empedocle (AG), Miniati di Firenze, Maschietto di Treviso.

Vedi tabellino