La Gruppo Mascio suda per oltre tre quarti al Biella Forum ma, nel momento clou del match, cambia marcia e conquista la quarta vittoria consecutiva.

Come previsto, l’Edilnol mette subito in campo l’energia richiesta da coach Zanchi ai suoi giovani; a fare la voce grossa in casa Blu Basket c’è Sacchetti (9 punti nella prima frazione) che sigla la prima tripla di Treviglio al 5′: 9-13. Davis schiaccia nel canestro biancoblù il contro break (14-13) e Carrea che pesca dalla panchina, da dove escono con discreti risultati Miaschi e D’Almeida, capaci di dare risposte sul parquet che li ha visti protagonisti la scorsa stagione. Ed è proprio l’atleta del Benin ad affondare la bimane in finale di tempo, prima del 23-22 biellese di Bianchi.

La seconda frazione vede i biancoblù provare l’allungo: Miaschi e Potts centrano il bersaglio dall’arco, lo stesso Miaschi vola in contropiede e Biella è costretta al time-out al 12′: 25-32. Bianchi riavvicina le due squadre nel punteggio, ma D’Almeida promuove un nuovo tentativo di fuga (33-39 al 16′). Le percentuali ai liberi per gli ospiti non sono quelle abituali, mentre dalla linea della carità Hasbrouck e compagni sono più precisi. Quando si mette in ritmo anche Davis, la difesa della Gruppo Mascio non è abbastanza reattiva e al riposo lungo è ancora +1 Edilnol: 46-45

Dopo l’intervallo Sacchetti (2+1) e capitan Reati (da tre) cercano di impostare il ritmo favorevole (51-53 al 24′), ma l’ex nazionale incappa in un infortunio che lo toglie dalla contesa. Biella intravvede lo spiraglio dove infilarsi per provare a portare a casa la prima partita in stagione e le triple di Hasbrouck e Bertetti (59-53) fanno sognare il Biella Forum.   Le dieci palle perse da Treviglio e i soli dieci punti segnati nel periodo sono il termometro di una frazione ampiamente di marca piemontese.

È nella quarta e decisiva frazione che il quintetto di Carrea dà la spallata decisiva al match: i due americani si mettono a produrre punti e rimbalzi (Langston 14+14) e punti e recuperi (Potts 12+7). In 3′ di gioco, Treviglio piazza un break (11-0) che cambia completamente l’inerzia della gara. Controllando anche i rimbalzi, la Gruppo Mascio tocca il massimo vantaggio (60-73), prima dell’ultimo sussulto biellese che, però, non riesce più ad arginare la fisicità e la lunghezza del roster trevigliese.

Edilnol Biella-Gruppo Mascio Treviglio 69-78 (23-22, 23-23; 13-10, 10-23)

Edilnol: Soviero 2, Hasbrouck 18, Pollone 8, Davis 14, Morgillo 8; Bertetti 3, Infante 3, Porfilio, Vincini, Bianchi 13; Aimone ne, Loro ne. All. Zanchi.

Gruppo Mascio: Rodriguez 7, Potts 12, Reati 9, Sacchetti 12, Langston 14; Venuto, Miaschi 12, D’Almeida 8, Lupusor 4, Bogliardi; Agbortabi ne. All. Carrea.

Arbitri: Scrima di Catanzaro, Costa di Livorno, Lupelli di Aprilia (LT).