La Gruppo Mascio esce sconfitta dal PalaCattani di Faenza al cospetto di una Ravenna micidiale al tiro (61% da tre): 99-91 il punteggio.

La Blu Basket parte con il quintetto abituale e pressoché obbligato: Rodriguez in regia, Corbett e Miaschi (suoi i primi 5 punti biancoblù) esterni, Sacchetti da quattro e Langston da centro). L’avvio di Ravenna è da annali, con deprime otto azioni tutte a buon fine: 2/2 da due, 5/5 da tre e 2/2 ai liberi e Carrea chiama la prima sospensione (21-12 al 6′). La risposta dei biancoblù è quella sperata, con i recuperi difensivi che innescano le conclusioni in contropiede sull’asse Bogliardi-Sacchetti: 22-21 (8′). La frazione si chiude con due possessi di vantaggio per i romagnoli, che mandano tutto lo starting-five a segno dall’arco: 27-23

Nel secondo periodo, Ravenna prova ancora ad allungare con l’ennesima tripla (Berdini: 35-27 al 12′), ma nelle rotazioni Gruppo Mascio, che fa registrare 8/9 da sotto nei 10′, entra e si fa sentire anche Abati Touré. Rodriguez firma il primo sorpasso dalla lunetta (37-38), poi si scatena anche Cinciarini, ma un Sacchetti perfetto (2/2 da due e 3/3 da tre) rimette la freccia:+2 Treviglio al 19′ e intervallo che arriva sul 49-50.

Dopo il cambio campo si scatenano i due americani della Gruppo Mascio. A loro si aggiunge Miaschi, che colpisce sia dalla lunga che in entrata e anche il team biancoblù raggiunge la doppia cifra di margine: 55-65 (25′). Cinciarini trascina prima Tilghman e poi Denegri e Berdini converte un gioco da tre punti (73-72), prima del canestro da sotto di D’Almeida che “pareggia” il periodo (24-24) e riportando avanti per l’ultima volta la Blu Basket: 73-74.

Nell’ultimo quarto, infatti, coach Lotesoriere propone uno schieramento a zona che mette in difficoltà i giocatori di Carrea: Denegri e Bertini tornano a bucare la retina dalla lunga, Sullivan torna a fare la voce grossa nel pitturato e i giallorossi si allontanano nuovamente: 87-76 (36′). Ritrovata la mano dall’arco, Rodriguez, Miaschi e Corbett (91-85 al 38′) fanno sperare ancora per un attimo i tifosi trevigliesi al seguito, ma Tilghman allo scadere dei 24″ realizza il canestro che, di fatto, consegna i due punti all’OraSì. I romagnoli chiudono 99-91.

Per ottenere il fattore campo nei playoff, la Gruppo Mascio dovrà difendere la quarta posizione: domenica 1 maggio al PalaFacchetti (inizio ore 18:00) arriva Ferrara, potenziale avversaria anche nelle sfide promozione per la Serie A.

OraSì Ravenna-Gruppo Mascio Treviglio 99-91 (27-23, 22-27; 24-24, 26-17)

OraSì: Tilghman 15, Cinciarini 18, Arnaldo 6, Sullivan 22, Simioni 7; Denegri 14, Gazzotti 4, Berdini 11, Benetti 2, Laghi, Martini, Giovannelli. All. Lotesoriere.

Gruppo Mascio: Rodriguez 9, Corbett 18, Miaschi 21, Sacchetti 13, Langston 20; Bogliardi 4, D’Almeida 2, Abati Touré 4; Amboni ne, Guerci ne. All. Carrea.

Arbitri: Patti di Montesilvano (PE), Almerigogna di Trieste, Spessot di Gradisca d’Isonzo (GO).

Vedi tabellino