FOCUS AVVERSARIO: Orlandina Basket

La penultima giornata di regular season (Treviglio dovrà comunque recuperare la sfida contro Orizinuovi) pone di fronte la Bcc e l’Orlandina. I siciliani sono reduci dalla sconfitta interna contro Verona (76-83) che porta a sei gli stop consecutivi per gli uomini di Sodini. Il coach toscano dovrà valutare le condizione di Matteo Laganà ma potrà contare sulla verve realizzativa di Floyd e Jonhson, due dei migliori marcatori del torneo. In quintetto ci sarà anche l’ex Celis Taflaj e il lungo Moretti. Capo d’Orlando ha poi inserito nel proprio roster, privo ancora dei lungodegenti Bellan e Triassi, l’esterno Conti e il lungo Diouf. Dalla panchina occhi puntati anche sull’ex Pescara e Cecina Flavio Gay tra i protagonisti della rocambolesca gara d’andata dove i paladini riuscirono a spuntarla con un’incredibile rimonta finale.

Quintetto:

#9 MATTEO LAGANA, play: fratello minore di Marco è figlio d’arte: il papà Lucio giocò nella Viola Reggio Calabria.  Dopo un anno nelle giovanili dell’Olimpia Milano, ed uno all’Urania, nel 2017 ha firmato un contratto pluriennale con l’Orlandina. È rientrato in squadra dopo l’infortunio alla spalla destra occorsogli nella stagione scorsa ed ora si è ritagliato un ruolo importante in cabina di regia, nonostante la giovanissima età. È, infatti, un classe 2000, capitano della nazionale under 18, già vincitore del bronzo al torneo internazionale di categoria a Mannheim. I suoi numeri in stagione: 7.8 punti, 2.6 rimbalzi e 2.7 assist a match.

#8 JORDAN FLOYD, guardia: 188 cm per 80 chili, è alla sua prima stagione oltre oceano- Durante i suoi cinque anni trascorsi all’Università, Jordan è passato dai 9.7 punti a partita del primo anno ai 21.7 del terzo anno, con una percentuale del 38% da tre punti. Nella scorsa annata, che gli è valsa il premio di MVP, le sue medie sono schizzate a 31.9 punti, 4.1 rimbalzi e 2 palle recuperate a partita, con il 50% dal campo e il 42% da tre punti. La stagione in corso lo vede protagonista, iscrivendo a referto 24.3 punti (51% da due e il 35% da tre), 3 rimbalzi e 6.5 falli subiti ad allacciata di scarpe.

#4 CELIS TAFLAJ, guardia/ala: 201 centimetri, nato in Albania il 12 marzo 1998, nel 2014 arriva in Italia per giocare nel settore giovanile di Pistoia. Poi l’esperienza al Bottegone Sant’Angelo, prima di vestire le casacche di Stella Azzurra Roma e Viola Reggio Calabria. Nel 2018/19 comincia la sua annata in A2 a Treviglio (3.4 punti in 20 partite giocate), prima di passare a Cento, in Serie B, dove chiude la stagione con 9.4 punti e 3.4 rimbalzi di media a partita. Lo scorso anno si trasferisce all’Andrea Costa Imola, nel girone Est di Serie A2: per lui 6 punti e 2.5 rimbalzi a partita, con un high di 20 punti contro Piacenza e il 40% da tre punti. Taflaj rappresenta uno dei maggiori talenti del basket albanese, avendo fatto parte dei gruppi giovanili under 16, under 18 e under 20, ottenendo poi la convocazione con la Nazionale maggiore nel 2016. Nelle due partite di qualificazione all’Europeo 2021 ha tenuto medie di 18 punti, 6 rimbalzi e 2 assist. Va a referto con 8.7 punti (57% da 2) e 3.7 rimbalzi ad uscita.

#11 XAVIER JOHNSON, ala: nato l’8 giugno 1993 a Temecula in California e cresciuto a Los Angeles è un’ala di 201 cm per 102 kg. Proviene dall’Università del Colorado, con cui ha giocato dal 2012 al 2017. Ha chiuso la sua carriera collegiale con 11 punti e 5.5 rimbalzi di media e il 38% da tre punti. Nel suo anno da Senior viaggiava a 14.6 punti e 6 rimbalzi in 32 partite giocate, con il 49% dal campo e il 38,2% da oltre l’arco. Dopo l’esperienza al College è sbarcato in G League, la lega di sviluppo della NBA, vestendo per due anni la maglia dei Texas Legends (6.7 punti e 4.96 rimbalzi nel 2017/18; nel campionato successivo con 7.8 punti e 6 rimbalzi a gara in 21’ di gioco). Lo scorso anno attraversa l’Atlantico per sbarcare nel vecchio continente: ad ingaggiarlo è la squadra bulgara BC Rilski Sportis: per lui 16.7 punti, 7.7 rimbalzi con il 58% dal campo in 28’ di media a partita. I suoi numeri: 22.5 punti, 8,6 rimbalzi e 2,4 assist a match.

#28 ABDEL PIERRE FALL, centro: Nato a Dakar, in Senegal, il 24 gennaio 1991, Fall è cresciuto in Italia, dato che il padre è stato ambasciatore del Senegal nel nostro paese. Entra nel vivaio della Stella Azzurra, club con il quale esordisce giovanissimo, all’età di 18 anni, in Serie B Dilettanti. Dopo due anni il passaggio a Trieste, nell’allora Legadue, dove termina il campionato con 2,3 punti e 3,3 rimbalzi di media a partita. Nel corso della sua carriera ha giocato a Trieste, Casale Monferrato, Torino, Udine, Brescia. Dopo la stagione in Lombardia la chiamata della Leonis Roma in serie A2. Con i romani gioca una delle migliori stagioni, segnando ben 10,1 punti e prendendo 7 rimbalzi di media a partita. Lo scorso anno firma a Scafati, per lui in 19′ di gioco 4.59 punti e 4.86 rimbalzi.  In questa stagione è sceso in campo 31.5’ di media segnando 9.9 punti/gara (47% da 2), catturando 9.5 rimbalzi.

Panchina

#6 FLAVIO GAY, play/guardia: classe 1998, 185 cm, nato a Tortona, proveniente dal Basket Cecina in Serie B. dove si è fatto notare nel corso dell’ultima stagione in cui ha fatto registrare medie straordinarie di 22.6 punti, 8.3 rimbalzi e 5.3 assist a partita, con una valutazione media di 26.3. Prima del termine del torneo a causa dell’emergenza coronavirus era il miglior scorer e il miglior assistman del Girone A di Serie B. Nel suo passato esperienze a Oleggio, Borgosesia, Barcellona, Faenza e Pescara. Per lui 7.7 punti in 22’e 2.7 rimbalzi. 

#21 SIMONE BELLAN, guardia/ala: L’ala originaria di Gorizia inizia a muoverei propri passi nel panorama cestistico con la maglia di Casale Monferrato nella stagione 2016/17. Nell’estate 2018 decide di trasferirsi in Sicilia per vestire la maglia di Capo D’Orlando. Per lui, specialista difensivo, 6.5 punti e 4 rimbalzi di media durante la stagione 2018/19, con un incremento nei playoff a 7.33 punti con il 48% da tre punti e la ciliegina dei 16 punti in gara 2 di finale contro Treviso. Lo scorso anno Simone ha chiuso con 7 punti di media in 20 partite giocate. Per il resto 5.2 punti per partita tirando col 54% da due e il 62% da tre nelle 6 gare giocate finora.

#33 SAMUELE MORETTI, ala: 197 cm per 95 kg, è cresciuto nel settore giovanile dell’Aurora basket Jesi, prima di mettersi in mostra nel 2017/18 in Serie B con la maglia di Orva Lugo: 7.7 punti e 6.1 rimbalzi, che gli valgono la chiamata di Montecatini Terme, sempre in Serie B, l’anno successivo. Nel 2018/19 si conferma tra i migliori Under21 della categoria, chiudendo l’annata con 12 punti,11.5 rimbalzi di media e una valutazione media di 18.83. Lo scorso anno approda in Serie A2 con la maglia della Fortitudo Agrigento. In 25 partite 2.36 punti e 2.48 rimbalzi in 10’ di media, con il 70% da 2 punti. Le sue medie, finora: 5.9 punti, 6.7 rimbalzi ed un ottimo 57% da due.


#0 ANDREA DEL DEBBIO, guardia:
195 cm, classe 1999, proviene da Lucca, dove si è formato cestisticamente. Lo scorso anno per lui, da capitano della squadra toscana in Serie B, medie di 7.4 punti e 4.5 rimbalzi in 24’ sul parquet nelle 22 le gare giocate. Nel 2018/19 una breve parentesi con Siena, dove aveva saggiato i parquet di Serie A2. In stagione 0.9 punti in 20 gare giocate.

#18 ALBERTO TRIASSI, guardia: giovane classe 2002 di 192 cm. Si affaccia al panorama del basket che conta con la maglia di Costa D’Orlando nella stagione 2017/18. Rimane in questa società anche per la stagione successiva (23% da 3 punti, 63% da 2 punti e 80% ai liberi), per poi passare a Capo D’Orlando.

#9  ALBERTO CONTI, Guardia/Ala. Classe 1998, 195 cm, l’esterno ha firmato un contratto valevole fino al 30 giugno 2021. Proviene da Bologna Basket 2016, dove, nelle 13 partite disputate nel campionato di Serie B, è stato il miglior marcatore della squadra con 18.4 punti a partita e un high da 35 nella sfida contro Torrenova.  Scuola Virtus Bologna, nonostante la giovane età, vanta esperienze in Serie A2 con le maglie di Tortona, Rieti e San Severo.

#19 TOMMASO TINTORI, ala/ centro: 203 cm di altezza, nonostante la giovane età vanta già un curriculum importante. Nato a Pescia, in provincia di Pistoia il 31 maggio del 2002, ha giocato nel settore giovanile della Virtus Bologna e dell’Olimpia Milano. Ha fatto parte di varie formazioni delle Nazionali Giovanili, partecipando all’Europeo U18 nel 2018, chiuso con 6.3 punti e 5 rimbalzi di media in 22’. Durante la stagione 2019/20 ha fatto il suo esordio nei campionati maggiori, giocando in Serie B con l’All Food Firenze. In 14 partite 2.79 punti e 1.36 rimbalzi in 9’, con un high di 12 punti contro Cecina. Nel contempo ha giocato anche in Serie C Gold con il Don Bosco Livorno, segnando 5 punti a partita. A Capo 2.2 punti in poco più di sei minuti sul parquet.

#1 DIOUF BAYE MODOU, Centro. Classe 1999, senegalese 203 cm, arrivato a Capo in corsa nel mese di marzo dalla Vaporart Bernareggio con un contratto biennale, valevole fino al 30 giugno 2022. A Bernareggio, nelle 11 partite disputate nel campionato di Serie B, ha viaggiato quasi in doppia doppia di media, con 10 punti e 9.2 rimbalzi a gara. Per lui un high di 18 punti e 14 rimbalzi nella vittoria sulla Sangiorgese. Ora gioca 21.5 minuti e segna 4 punti a gara.

ULTIME NEWS

Blu Basket ed Istituto Facchetti, un progetto vincente
14/04/2021
BCC Treviglio – Agribertocchi Orzinuovi 90-83
07/04/2021
E’ on line il nuovo numero di Assist
06/04/2021

CLASSIFICA

Serie A2 - Girone A

PosTeamPTI
136
234
330
428
528
626
726
826
922
1022
1122
1220
1318
1418

PROSSIMA PARTITA