Focus Avversario: Withu Bergamo

Con il morale alto dopo la vittoria di Torino, la Bcc Treviglio guarda già oltre e il calendario mette di fronte alla squadra di Cagnardi il derby contro la Withu Bergamo. Gara dal sapore speciale, una sfida che entusiasma le tifoserie e che spesso va ben oltre i due punti in palio. Le due squadre arriveranno al match in gran forma, anche Bergamo, infatti, sta vivendo un periodo più che positivo con 3 successi consecutivi all’attivo di cui l’ultimo, contro Mantova,  importantissimo in chiave la classifica. Calvani potrà contare sul neo arrivato Andre Jones, chiamato a sostituire Purvis e subito inseritosi in un quintetto in grande crescita. Per il resto solite conferme con Zugno in regia, Da Campo e appunto Jones sugli esterni, Pullazzi e Easley sotto le plance. Dalla panchina Parravicini, Vecerina, Bedini, Seck e l’esperto Stefano Masciadri. 

QUINTETTO

#66 RUBEN ZUGNO, playmaker: Classe 1996, originario di Caltanissetta, è ormai il veterano di Bergamo; il 24enne playmaker, alla sua terza stagione in maglia giallonera, succede a Davide Bozzetto come capitano. Cantù ed Agrigento le altre squadre della sua carriera. Il 24enne playmaker siciliano nella scorsa stagione ha disputato 27 gare tra Supercoppa e campionato, viaggiando in regular season a 12.5 punti e 4.3 assist di media, secondo miglior passatore del girone Ovest. Le sue medie, finora: 11.3 punti (42%2 e 39%3), 5.1 rimbalzi, 4.5 assist.

#21 ANDRE JONES, play-guardia. Statunitense di passaporto slovacco,  il 32enne esterno, è alla settima squadra in meno di quattro anni. Arriva dopo il taglio a San Severo per sostituire Purvis; in Puglia viaggiava a 15,4 punti più 3,9 rimbalzi e 2,3 assist di media. Il giocatore del 1989 prenderebbe il posto di Rodney Purvis, rispetto al quale ha caratteristiche più perimetrali potendo giocare anche in appoggio al playmaker. Uscito dalla Winthrop University, esordisce a livello senior in Finlandia con il BC Nokia. Nella stagione successiva è campione d’Inghilterra con i Newcastle Eagle, e nel 2015/2016 si divide tra Tblisi (Georgia) e  l’Abejas (Messico). Rientra in Europa con gli slovacchi del Prievidza, dove vince il titolo ed è nominato MVP del campionato, mettendosi in luce anche in FIBA Europe Cup. Arriva poi la chiamata di Torino (dove vince la Coppa Italia e chiude la stagione con il 54% da due ed il 48% da tre punti). Poi Jesi, Eurobasket Roma, Szolnoki Olaj e San Severo. Nelle due gare a Bergamo: 11 punti di media in 23’ (42%2) e 3 rimbalzi.

#6 MATTIA DA CAMPO, guardia-ala: italiano, 201 cm per 95 kg, classe 1999. Da Campo cresce nelle giovanili del Basket Bassano, sua città natale, per poi, nel 2013, approdare nel basket che conta con la maglia della Petrarca, squadra della città di Padova. Dopo la parentesi padovana si trasferisce nel 2014 alla Stella Azzurra, dove totalizza 516 punti in 49 presenze. Termina nel 2016 la sua esperienza in terra laziale e lascia l’Italia e l’Europa, per approdare ai Seattle Redhawks, piazza dove rimane per 4 stagioni (nel suo anno da Senior: 6.1 punti e 4.4 rimbalzi in 24 minuti di media). I suoi numeri in stagione: 7.2 punti, con il 54%2 e il 33%3, 4.4 rimbalzi e 0.8 assist a match.

#55 REI PULLAZI, ala grande: classe 1993, 203 cm, 200 kg, nazionalità italiana. Altro veterano alla corte di Calvani, torna dopo tre anni sotto le Mura. Dopo aver trascorso le giovanili all’Eurobasket Roma, con cui disputa anche il campionato di Serie C nel 2011/2012, Pullazi si trasferisce a Scauri nella stagione 2012/2013 in DNB e l’anno successivo sale in Serie A2 Silver con Recanati. Nel 2017 veste la casacca di Legnano, poi Trapani nel 2019 ed infine Tortona con cui vince la Supercoppa di A2 e disputa 15 gare in regular season, viaggiando a 8.3 punti e 7.3 rimbalzi di media in quasi 24 minuti di utilizzo . Nelle 17 gare disputate segna 12.4 punti/media col 46% da sotto, 6.5 rimbalzi, 1.2 assist, in poco più di 26’ di parquet).

#43 TONY EASLEY, centro: Tony Easley, classe ’87, centro di 206 cm per 95 kg, è una “vecchia conoscenza” dei parquet italiani. Il 33enne, originario dell’Alabama, ha disputato la carriera universitaria al Murray State, dove, da senior, ha collezionato 122 presenze in fila in NCAA (7.6 punti e 5 rimbalzi di media). Nel 2010/11 la prima stagione da prof al Polonia Varsavia (12.2 punti e 7.7 rimbalzi di media), prima di accasarsi, nell’estate 2011, a Forlì. Con la maglia dei romagnoli disputa 12 partite, poi le sue ottime medie attirano l’interesse della Dinamo Sassari che lo ingaggia a dicembre. Resta in Sardegna un anno e mezzo, collezionando 62 presenze a 11.3 punti e 6.1 rimbalzi di media a partita. Poi Venezia, Caserta, Ironi Ziona (Israele), Pistoia, Denizli, Kataja, Ebk, Tubingem, Treviglio ed Clui Napoca, in Romania. Torna infine in Italia ad Agrigento, dove disputa la stagione appena trascorsa (in 25 gare 355 punti segnati). Le sue medie finora: 12.4 punti (64%2) e cattura 9.9 rimbalzi.

PANCHINA

#10 MATTEO PARRAVICINI, play: 19 anni, è giunto a Bergamo la scorsa stagione, in prestito da Varese, dove è cresciuto nel vivaio biancorosso arrivando fino all’under18. Confermato quest’anno dopo il suo primo campionato di A2, Parravicini – nelle 24 gare disputate tra Supercoppa e regular season – ha viaggiato a 6 punti di media in 18 minuti di utilizzo in campo, ed è stato protagonista di un finale in crescendo. Due anni or sono Varese lo presta ad Oleggio in serie B, dove conquista i playoff (8.5 punti in 22.4 minuti). Ha vestito la maglia della Nazionale Under18 3×3, con la quale ha disputato gli Europei di categoria. Per lui 5.2  punti (53% dalla media e il 35%3), 1.2 rimbalzi e 1.5 assist.

#8 FERDI BEDINI, guardia/ala: giovanissimo classe ’99, ha quasi sempre vestito la maglia giallo nera bergamasca sin dal 2016. Con Bergamo vive l’esperienza della Coppa Italia con la Co.Mark, i play-off di A2 (Bedini balza agli onori della cronaca per il canestro decisivo contro Mantova in gara-5 degli ottavi di finale Play-Off nel maggio 2019, e si ritaglia spazio anche nelle sfide successive contro Montegranaro e Capo d’Orlando) e molte esperienza nel campionato A2. Per l’ultima stagione decide di lasciare Bergamo per approdare in serie B, al Gessi Valsesia Basket Borgosesia. Per lui 7 punti, 3.1 rimbalzi e 0.8 assist di media a partita. Per il resto 1.7 punti in poco più di 6’ di utilizzo.

#16 SIMONE VECERINA, guardia/ala: classe 1999, altezza di 197 cm. Esterno cresciuto nelle giovanili dell’Olimpia Milano (esordisce in prima squadra nel campionato 2015/2016), Vecerina gioca la prima stagione da senior a Bernareggio, in C Gold, nel 2016/2017. Conquistata la promozione in Serie B, anche l’anno successivo è nelle fila dei Reds (6.4 punti in 30 gare giocate); passa poi a Vigevano nel campionato 2018/2019, dove viaggia a 6.7 punti in 36 partite disputate, e si trasferisce a Crema nella scorsa stagione, dove – prima dello stop dei campionati – mette insieme 9 punti in 24 minuti di media sul parquet. A Bergamo va a referto con 4.8  punti col 40% sia da 2 sia da 3.

#14 STEFANO MASCIADRI, ala: 200 cm, classe 1989. Veterano del nostro campionato, è un giocatore di grande esperienza e di riconosciuto carisma. Masciadri cresce nelle giovanili di Desio e Virtus Bologna; la prima esperienza da senior è a Forlì, nell’allora Serie A Dilettanti, dal 2008 al 2010, prima di passare a Casale Monferrato dove partecipa alla conquista della promozione in Serie A nel 2010-2011. Resta in Piemonte per il quadriennio successivo, vestendo la maglia di Omegna dal 2011 al 2015. Masciadri si trasferisce a Ravenna per un’altra fondamentale tappa della sua carriera: in Romagna gioca quattro campionati, dal 2015 al 2019, diventando un giocatore cardine dei giallorossi che, nella stagione 2017-2018, sfiorano il successo in Coppa Italia. Lo scorso anno Masciadri passa a Imola, dove totalizza 9.75 punti di media in quasi 30 minuti in campo, prima dello stop dei campionati. Si iscrive a referto con 8.1 punti (78% da 2 e 45% da 3), 3.3 rimbalzi ad uscita.

#11 MAGAYE SECK, Ala-centro: Senegalese classe 2001, è reduce dalle importanti esperienze con le maglie di Padova e Bassano (finale Scudetto Under 16 Eccellenza persa contro la Stella Azzurra Roma ed esordio a livello senior con il Bk1975 Bassano in C Gold). Tornato a Padova nel 2018/19, ha disputato sia l’Under 18 DNG, sia la C Gold con l’Unione Basket Padova. Magaye si è inoltre messo in mostra nel corso della Next Gen Cup, torneo giocato con Pesaro ed ha poi disputato il JIT di Lissone con la Vanoli Cremona. Per lui 2.1 punti (43% dalla media) e 2.6 rimbalzi in quasi 10’ di parquet.

ULTIME NEWS

Blu Basket ed Istituto Facchetti, un progetto vincente
14/04/2021
BCC Treviglio – Agribertocchi Orzinuovi 90-83
07/04/2021
E’ on line il nuovo numero di Assist
06/04/2021

CLASSIFICA

Serie A2 - Girone A

PosTeamPTI
136
234
330
428
528
626
726
826
922
1022
1122
1220
1318
1418

PROSSIMA PARTITA