Focus avversario: LUX Chieti Basket 1974

LUX Chieti Basket 1974

Sarà la Lux Chieti la prossima avversaria della Bcc Treviglio. Nonostante le due sconfitte maturate nelle prime due gare della seconda fase, la stagione dei teatini può considerarsi assolutamente positiva. Da neopromossa, dopo il cambio in panchina con l’arrivo di coach Maffezzoli, Chieti ha scalato le posizioni in classifica, ottenendo un’inattesa qualificazione diretta ai play off. Tante le sorprese nel roster abruzzese a partire dal giovane Meluzzi (12 pt di media) decisivo in più di un’occasione, accanto a lui nel reparto esterni si dovrà valutare la condizione di Williams con Lugic pronto ad entrare nelle rotazioni. Graziani e Sodero completano il reparto. Sotto canestro ci saranno l’ex Paulis Sorokas e Davide Bozzetto con Ihedioha pronto a subentrare dalla panchina. Sicuro assente del match l’infortunato Santiangeli.

Quintetto

#4 DAVIDE MELUZZI, play (ITA): classe 1998, 180 cm, 75 kg. Prima di approdare a Chieti nel 2018, aveva esordito giovanissimo in B a Rimini, squadra della sua città, nel 2014, rimanendovi nel 2017, stagione in cui già viaggiava a 13.1 punti/gara. Nella prima esperienza in A2 a Tortona ha vinto la Coppa Italia di categoria. Con la maglia di Chieti questa stagione: 12.2 pt di media, 3.1 rimbalzi, 1.8 assist in 28.1 minuti di utilizzo. Nella fase ad orologio: 11.5 pt. In 30’ di utilizzo tirando col 41% da 2 e il 33% da 3 e 2.5 assist.

#11 PENDARVIS WILLIAMS, guardia: americanoclasse 1991, 198 cm, 88 kg. Il giocatore ha mosso i primi passi all’high school di Priceton per poi iscriversi alla Norfolk State University, dove completa il percorso NCAA, dove, da Junior al 4°anno è stato nominato giocatore della stagione nella Mid-Eastern Athletic Conference (14,3 pt e 4.3 rimbalzi). Uscito dal college, nel 2014 sbarca in Italia ad Agrigento, dove, da rookie impressiona subito in A2 conducendo fino alla finale playoff per la A1 contro Torino, persa 3-2 (14.5 pt, col 34.5% da 3, 3.7 rimbalzi e quasi 15 di valutazione). Nel 2015 va in A1 alla Virtus Bologna: 7.5 pt e 3.7 rimbalzi in 23.5 minuti (fermato da un serio infortunio). Nel 2016 inizia in GLeague, con la maglia dei Red Claws, per poi tornare ad Agrigento (oltre 12 pt e 5.7 rimbalzi). Passa in Bundesliga a Gottingen dove chiude con quasi 10 pt di media. L’ultima annata, interrotta dall’emergenza Covid, era in seconda lega francese (12.8 pt, 3.7 rimbalzi, 2.1 assist e quasi 15 punti di valutazione). In questa stagione: 13.1 pt di media, 4.2 rimbalzi e 2 assist in 32 minuti di media. Nella fase ad orologio: 11 pt. In 24’ di utilizzo tirando col 57% da 2  e il 100% da 3 e servendo ben 4 assist a partita.

#1 GUGLIELMO SODERO, guardia/ala: classe 1993, 176 cm, 80 kg. Il giocatore proviene dal Basket Golfo di Piombino, con la quale ha terminato la stagione scorsa a 13,8 pt e 2.7 rimbalzi nei 31’ di utilizzo medio. Cresce cestisticamente a Torino ed esordisce nel Don Bosco Crocetta in C, per poi trasferirsi, sempre in serie C alla Cestistica Biella (10.6 pt). Arriva in B nel 2012/13 a Francavilla per poi tornare nella sua Torino l’anno dopo ma con un utilizzo sotto i suoi standard (18 minuti, 5.5. pt). Nel 2016 firma a Cefalù in B (11.4 pt con il 37% da 3), poi al Gessi Borgosesia (14.2 pt). Veste poi la maglia di San Severo, per passare poi a Chieti. Nella stagione regolare appena conclusa per lui 4.8 pt di media, 1.7 rimbalzi e 1 assist in 25.5 minuti a match. . Nella fase ad orologio: 9 pt. In 24’ di utilizzo tirando col 36% da 2, col 43% 3 .

#9 PAULIUS SOROKAS, ala: lituano classe 1992, 200 cm, 90 kg. Ha vestito in passato le maglie di Piacenza, Treviglio, Jesi e Tortona. Dopo una positiva esperienza in prima lega francese a Charleroi nel 2018/2019, passa in A1alla Dinamo Sassari di coach Pozzecco. Nel suo palmares vanta anche una Coppa Italia di A2, vinta nella stagione 2017/2018 da protagonista tra le file del Derthona Tortona (stagione chiusa con 15,3 punti e oltre 10 rimbalzi di media a partita in campionato). Con la maglia di Chieti in questa regular season 15.7 punti di media, 9 rimbalzi e 1.5 assist in 31.5 minuti di media. Nella fase ad orologio è il top scorer: 16.5 pt. In 30’ di utilizzo tirando col 57% da 2  e catturando 7.5 rimbalzi a gara.

#16 DAVIDE BOZZETTO, centro: classe 1989, 208 cm, 97 kg. Bozzetto ha iniziato da giovanissimo nelle fila del Cordenons in C gold, per poi muovere i primi veri passi su un parquet senior a Pordenone dal 2008 a 2010. Notato dalla Virtus Siena, si trasferisce in Toscana in B, per poi passare a Pavia in DNA (18.3 minuti, 4 pt e 5.2 rimbalzi). In serie A2 arriva con Verona nel 2012/13; torna poi a Pavia da protagonista in B (25 minuti, 7.5 pt e 8.6 rimbalzi), passa a Crema (32.6 minuti, 12.6 pt e 13 rimbalzi di media). A quel punto il ritorno in A2 è d’obbligo: firma coi Knights Legnano (5.3 pt e 5.7 rimbalzi e, nel 2° anno 7.5 pt e quasi 10 rimbalzi). Nell’ultima stagione, interrotta dal Covid-19, era a Bergamo e viaggiava a 28.1 minuti, 5.9 pt e 7.4 rimbalzi. Al termine di questa stagione regolare 9.7 punti di media, 7.2 rimbalzi e 1.5 assist in 22 minuti di media. Nella fase ad orologio: 10 pt. In 26’ di utilizzo tirando col 38% da 2  e e catturando 6.5 rimbalzi a gara.

Panchina

#8 MATTEO GRAZIANI, play: Nato a Livorno il 25 maggio 2000, Graziani cresce nel settore giovanile della storica Don Bosco Livorno, società con cui raggiunge le Finali Nazionali Under 18 nel 2018. Matteo ha disputato anche il campionato di Serie C con la Don Bosco (12 pt/gara). Nel 2018/19 inizia la stagione in maglia Assigeco Piacenza (A2),  prima di trasferirsi a Cecina, in B, dove conclude l’annata. Nella stagione 2019/20 fa ritorno in Serie A2 all’Eurobasket Roma (2.5 pt di media). Ha indossato la maglia azzurra partecipando al Torneo dell’Amicizia (U15), a Eurobasket U16, e al prestigioso Schweitzer di Mannheim, torneo concluso al 3° posto dagli Azzurri. Dopo la prima parte di stagione 2020/21 alla Bertram Yachts Derthona arriva a Chieti per caldissimo finale di stagione. Per lui in stagione 9.7 pt di media, 3 rimbalzi e 0.8 assist di media. Nella fase ad orologio: 2 pt. In 26’ di utilizzo tirando col 33% da 2  e servendo 1.5 assist.

#5 LAZAR LUGIC, ala, (SRB): classe 1998, 206 cm, 100 kg.  Lucic è arrivato a stagione in corso a Chieti dopo aver disputato 11 gare con l’Edinol Biella (5.9 punti e 4 rimbalzi). Ha consentito, in questo scorsio di stagione di allungare le rotazioni. Nella fase ad orologio: 4 pt. In 18’ di utilizzo.

#7 NIKOLA MIJATOVIC, ala/centro (BOS): classe 2001, 199 cm, 80 kg. Inizia la sua formazione in Bosnia-Erzegovina; arriva in Italia nel 2017 trovando subito spazio in Sardegna all’Asd Pallacanestro Nuoro con la quale disputa l’Under 18 e la Serie D (2017-18). Il teatino è stato impiegato in stagione nell’Under 18 per proseguire la sua formazione e nella Serie C Silver. Ha dato proprio contributo alla prima squadra, mettendosi a servizio nel corso degli allenamenti settimanali.

#13 GIANCARLO FAVALI, guardia/ala (ITA): classe 2000, 188 cm, 94 kg. Giocatore dotato di grande fisicità ed atletismo, si è messo in luce la passata stagione con la maglia dei Flying Ozzano nell’Emilia, formazione impegnata nel girone C della Serie B, lo stesso che ha visto impegnata la Teate Basket Chieti. Per lui 8.6 minuti di media nelle 21 giocate, con quasi 3 punti e 2.1 rimbalzi. In precedenza aveva iniziato le giovanili a Latina, per poi trasferirsi alla Stella Azzurra Roma e quindi alla Virtus Siena, due vivai tra i più importanti in Italia. In stagione regolare: 1.9 pt di media, 1.3 rimbalzi e 0.2 assist in 8 minuti di utilizzo medio. Nella fase ad orologio: 3 pt. In 7’ di utilizzo tirando col 60% da 2.

#15 FRANCESCO IKECHUKWU IHEDIOHA, ala (ITA): classe 1986, 197 cm, 95 kg. Proviene dall’UCC Assigeco Piacenza, insieme a Marco Santiangeli. A Piacenza ha chiuso la stagione con 24 presenze in 17’ con 4.5 pt (37% da3) e 3.3 rimbalzi. La sua carriera è iniziata nel 2006/07 in C sempre a Piacenza (in 30’ 12.7 pt), per poi passare a Trento, in B2, con medie simili. In DNA ci arriva firmando con Vigevano nel 2008/09 (26 presenze, 21.7 minuti e 7.7 pt); poi Castelletto Ticino e Ruvo di Puglia. Nel 2011/12 è tra i protagonisti della cavalcata trionfale di Ferentino, che è promosso in A2 ai playoff e vince lo scudetto dilettanti, con 43 partite ad oltre 10 pt di media ed il 40% da3 in regular season. Nel 2012/13 torna a Castelletto e l’anno dopo è a Treviglio in A2 silver, dove viaggia ad oltre 30’ ed 8 pt di media. Dal 2014 al 2016 biennio a Latina, sempre in A2 silver, mentre nel 2015/16 passa a Legnano in A2 con minutaggio molto importante. Nel 2017/18 a Jesi contribuisce a riportare la società marchigiana ai playoff di A2 dopo molti anni, con 26 minuti e quasi 10 pt di media, conditi da quasi 7 rimbalzi a sera. Nel 2018 si sposta a Piacenza, dove grazie al suo ottimo rendimento viene riconfermato, come detto, anche la scorsa stagione, poi stoppata dall’emergenza sanitaria. Con la maglia di Chieti questa stagione: 4 pt di media, 3.6 rimbalzi e 0.5 assist in 15.4 minuti. . Nella fase ad orologio: 10.5 pt. In 17’ di utilizzo tirando col 63% da 2  e strappando 5 rimbalzi a gara.

#17 MARCO BARTOLUCCI, play (ITA): classe 2002, 183 cm, 80 kg. Giovane registra aggregato alla prima squadra.

#21 ALESSANDRO PIAZZA, play (ITA): classe 1987, 175 cm, 70 kg.  La sua carriera da senior inizia prestissimo con la prestigiosa maglia della Fortitudo Bologna nel 2004. Nel 2005 si trasferisce a Brindisi in B1 (7.8 pt e 2.6 assist). Nel 2006 passa ad Imola in Lega2 ( 4.7 pt), per tornare poi a Brindisi per disputare i playoff di B1. Nel 2007 è ancora in Lega2 a Fabriano (6.7 pt con 3.3 assist) e poi tra i leader della nazionale under 20 che arriva terza all’europeo italo-sloveno. Nel 2008 firma a Teramo per poi passare a  Cremona, ancora in A1, mentre nel 2011 scende in A2  a Forlì (7.9 pt) e poi a Rimini (4.9 pt). Nel 2011/12 veste la maglia di Barcellona Pozzo di Gotto in A2. Nel 2012 è agli Eagles Bologna (poi esclusi dal torneo), e successivamente alla Viola R.Calabria in A2 (13.6 pt, 4.9 rimbalzi e 5.6 assist); poi Agrigento, squadra della quale diverrà simbolo e bandiera fino al 2017. Nel 2017/18 risale va all’Eurobasket Roma (8.1 pt nella prima stagione e 6.1 pt nella seconda). L’annata scorsa è a Casale Monferrato, dove segna 4.4 pt e 2.6 assist. Al termine della regular season: 3.9 pt di media, 1.9 rimbalzi e 2.8 assist in 29.5 minuti di media. Nella fase ad orologio: 2 pt. In 11’ di utilizzo tirando col 25% da 2  e servendo 1.5 assist.

#23 ARNOLD MITT, centro (ITA/EST): 1998, 2.10 estone, è stato liberato dalla Gilbertina Soresina (serie B girone B). Si tratta di un giocatore giunto in Italia nel 2013, quando la Pallacanestro Reggiana (A1) lo acquisì nella propria “cantera” vedendo in lui un talento di grande prospettiva, per fisico e capacità tecniche. A Reggio Emilia ha conseguito la formazione italiana con le giovanili della Grissin Bon e, nel contempo, ha maturato la prima esperienza senior a Correggio in serie C gold. Per lui, nel 2015/2016, c’è stata anche la soddisfazione dell’esordio in Eurocup con la maglia reggiana contro i turchi del Pinar Karsiyaka. Nel frattempo, è stata sempre fissa la sua presenza nelle nazionali giovanili estoni. Nella stagione regolare 1.1 pt di media, 1 rimbalzo e 0.1 assist in 5.4 minuti.