Focus Avversari: Reale Mutua Torino

Al PalaFacchetti sarà ospite la Reale Mutua Torino, una delle compagini più accreditate dagli addetti ai lavori ad un ruolo da protagonista. I piemontesi, limitati nella prima parte di stagione da alcuni infortuni importanti (vedi Diop) hanno un roster profondo e talentuoso, che unisce forza fisica ed qualità. Cavina nelle ultime settimane ha tuttavia perso Cappelletti ma la società è subita intervenuta inserendo un giocatore esperto come Bushati. La Reale ha sino ad ora ottenuto 18 punti e vorrà riscattare l’inattesa sconfitta interna contro Capo d’Orlando. All’andata il tap-in di Pacher sulla sirena regalò un pesantissimo successo alla Bcc che vorrà replicare tra le mura amiche .

IL QUINTETTO

# 26 Andrea Traini, Play. Reduce dall’esperienza di A2 con Montegranaro, il regista marchigiano classe ’92, 180 cm, è un giocatore con grande esperienza, abile nell’uno contro uno, bravo a creare per sé e per i compagni sia situazioni in campo aperto sia di pick and roll. Cresce nel settore giovanile della Vuelle Pesaro con cui, nel 2009, conquista lo scudetto U17. Nel 2010 debutta in prima squadra, e nel 2011 conquista la medaglia d’argento con la nazionale U20 agli Europei. Nella stagione successiva si trasferisce a Recanati, in DNA, dove si consacra in cabina di regia, portando la squadra ai play-off e riprendendosi, un posto a Pesaro in serie A. Traini è colpito dalla sfortuna e da una serie di infortuni che lo obbligano a lunghe soste ai box. Nel 2014 firma con Napoli, poi a Udine e, nel 2017/18 ritorna in A1 con Brescia. Nella scorsa stagione a Montegranaro, contribuisce alla grande annata dei marchigiani, scendendo in campo 31 volte, realizzando 7 punti di media con il 37% da tre. Per lui 5.1 punti (56% dalla media), 1.8 rimbalzi e 2.4 assist. In assenza di Cappelletti sarà lui il play titolare.

# 6 Derrick Marks, Guardia. Nato il 14 settembre 1993 a Chicago, è una guardia di 191 cm. Disputa i 4 anni di college a Boise State chiudendo con medie di 15.1 punti in 28 minuti di utilizzo con il 47.2 % da due punti e il 39.6 % da tre. Nel 2015 firma con Tortona, allenata proprio da coach Cavina. In maglia bianconera 13 punti di media in campionato ed oltre 18 nei playoff. L’anno successivo firma a Ravenna, chiudendo con oltre 16 punti di media. Nel 2017/2018 si divide tra Erie BayHawks, NBA D-League, e Merlins Crailsheim (Germania). Lo scorso anno in Turchia con il Manisa Hakemleri, realizzando quasi 19 punti di media. I suoi numeri in stagione: 15.5 punti, con il 55%2 e il 32%3, 2.7 rimbalzi e 2.5 assist a match.

# 17 Daniele Toscano, Ala. 196 cm, classe 1993, arriva a Torino dopo una stagione a Rieti un giocatore solido, di grande sostanza ed energia. La prima esperienza senior la vive a Latina, seguono Bari, Matera in Lega2, Pordenone e Cecina. Nel 2016/17 con Bottegone vince il titolo di MVP del campionato di B grazie ad oltre 15 punti e 10 rimbalzi di media. Passa poi a Legnano in A2. La scorsa estate la firma con la Zeus Energy Group Rieti dove termina con 8 punti e 4 rimbalzi di media con il 44% da due e il 38% da tre. Finora ha giocato 15 gare (6.2 punti, 54% da sotto, 3.9 rimbalzi, 1.6 assist, in poco più di 21‘ di parquet).

# 15 Kruize Pinkins, Ala. Nel ruolo di #4, la Reale Mutua schiera in quintetto il classe ‘93 Kruize Pinkins, reduce da un’ottima stagione con la maglia di Casale Monferrato, dove ha messo in luce le sue doti fisiche, le ottime capacità tecniche e lo spiccato senso del “rimbalzo”. Nato a Marianna, Florida, Kruize è un’ala grande di 201 cm, atletico e molto versatile. La sua carriera nei college si divide tra il Chipola College e la University of San Francisco. Nel 2015 sbarca in Germania, dove firma un biennale con i White Wings Hanau: qui segna 13 punti e 9 rimbalzi/media nella prima stagione, e oltre 17 nella seconda. Nel 2017 si trasferisce al Mitteldeutscher, sempre nella lega tedesca. Nel 2018/19 firma con la Junior Casale, dove sarà il protagonista, registrando 16 punti e 10 rimbalzi di media in stagione regolare con il 50% da due e il 36% da tre, e nei play-off conferma la “doppia doppia”. La stagione in corso lo vede protagonista, iscrivendo a referto 15.9 punti (57% da due e 41% da tre), 7.1 rimbalzi  ad allacciata di scarpe.

# 35 Ousmane Diop, Centro. In prestito dalla Dinamo Sassari, nato in Senegal nel 2000, ma di formazione italiana. 204 cm. Diop è considerato uno dei migliori prospetti del panorama cestistico italiano per il suo atletismo, la sua versatilità in campo e l’ottima tecnica fronte e spalle a canestro. Esploso nella stagione 2017/2018 ad Udine, la scorsa estate con la Dinamo ha firmato un contratto quadriennale. A Cagliari, in A2, ha collezionato 9 presenze, con 15 punti e 7 rimbalzi di media in poco più di 20 minuti di utilizzo a partita. Con la maglia di Sassari vanta 8 presenze in LBA e 12 in FIBA Europe Cup. Nelle 8 partite disputate ha segnato una media di 10.4 punti, catturato 7.9 rimbalzi  a distribuito 1.4 stoppate a partita.

LA PANCHINA

# 9 Alessandro Cappelletti, Play. Classe ’95, nonostante la giovane età, Cappelletti ha già una buona esperienza in campionati di vertice, ultimo fra tutti quello di LBA con la Virtus Bologna. Umbro, cresce nel settore giovanile della Mens Sana Siena, con cui nella stagione 2013/14 esordisce come senior. Passa poi alla Paffoni Omegna in Lega2, conquistando la convocazione agli Europei U20. Nel 2016 il ritorno a Siena dove, dopo un’ottima partenza, è fermato in novembre da un infortunio. Nella scorsa stagione firma con la Virtus Bologna, scendendo in campo 16 volte nel massimo campionato italiano e 13 nella Basketball Champions League vinta dalla squadra felsinea. Le sue medie, finora: 10.8 punti, 4.7 rimbalzi, 4.2 assist ed un ottimo 60% dalla media.  Un infortunio però lo terrà senza dubbio fuori dal match, per lui si prevede uno stop di circa un mese.

# 70 Franko Bushati, Play/Guardia. Arrivato in settimana, dopo un periodo di inattività ha deciso di sposare , seppur a gettore, la causa della Reale Mutua. Il 34enne albanese, è crescuto nella Stella Azzurra Roma ed è un veterano della lega A2,  vinta con la canotta di Brescia. Per lui esperienza anche a Cento (B), Sassari, Veroli, Trapani, Imola, Scafati ed Udine. Lo scorso anno si è diviso tra Roseto ( 8.2 pt e 3.4 ass) ed Eurobasket Roma ( 6.5 pt e 2. Ass).

# 13 Nicolò Ianuale, Guardia/Ala. Nato il 5 dicembre 2001 a Solofra (Avellino), è un #2-3 di 196 cm, con ottime doti fisiche e tecniche. Prodotto del settore giovanile di PMS e Campus Piemonte, oltre a varie Finali Nazionali, vanta convocazioni nelle giovanili azzurre, ultima quella per gli Europei U 18, dove l’Italia ha strappato l’8° posto finale.

# 23 Andrej Jakimovski, Guardia/Ala. Macedone, classe ’01, arriva in Italia nel 2016, diviso tra la PMS e il Campus Piemonte. Guardia/Ala di 195 cm, ha eccellenti doti balistiche e atletiche, messe in evidenza sia nei campionati giovanili italiani, sia nelle varie competizioni europee disputate con la propria Nazionale e con l’esperienza nell’Euroleague Basketball NextGeneration Tournament. In Estate, con la nazionale macedone, è arrivato 4° nell’Europeo Division B, dove è stato premiato col titolo di MVP. Per il resto 0.5 punti in poco più di 3’ di utilizzo.

# 5 Mirza Alibegovic, Guardia/Ala. A distanza di due anni Alibegovic torna a calcare il parquet del Ruffini: dopo l’Orlandina e Tortona, infatti, la guardia-ala classe 1992,. Mirza, figlio d’arte (il padre è l’ex giocatore Teoman Alibegovic), unisce grandi doti fisiche a quelle tecniche, tiratore di “striscia”, col suo fisico è un fattore in 1vs1. È cresciuto nelle giovanili della Snaidero Udine, debuttando tra i senior nel campionato 2009/2010. Seguono poi le esperienze con la Fortitudo Bologna, Pesaro, Pistoia, Brindisi, Mantova, Brescia. Nel 2016/2017 il primo approdo a Torino, in maglia Auxilium, dove disputa 30 partite a 11 punti di media. L’anno dopo firma con Capo d’Orlando, e, a febbraio 2018, va a Tortona dove vince subito la Coppa Italia di A2. Nel 2018/19 con la Bertram in 25 gare realizza oltre 18 punti di media, 5 rimbalzi e il 40% da tre. A Torino va a referto con 14.9 punti, 3.1 rimbalzi ad uscita ed un ottimo 55% da 2.

# 10 Kurt Cassar, Centro. Lungo under, classe ’99, 208 cm arriva da una stagione alla Bakery Piacenza. Maltese, nel 2014 arriva in Italia nella Stella Azzurra Roma, con cui completa la formazione italiana ed esordisce in serie B. La scorsa estate il passaggio alla Pallacanestro Piacentina, con cui prova l’esperienza in A2, a Piacenza disputa 33 gare con quasi 5 punti e 3 rimbalzi di media, in circa 11 minuti di gioco. Va a referto con 1.4 punti (86% da 2), 1.3 rimbalzi ad uscita.

# 12 Luca Campani, Centro. Centro di 208 cm, nato a Montecchio Emilia il 18 febbraio 1990, arriva da una stagione con la maglia della Scandone Avellino (A1). Cresciuto nella Pallacanestro Reggiana, con cui esordisce in serie A2 nel 2008, si trasferisce nel 2010 a Forlì, il suo trampolino di lancio per la massima serie. Arrivano, infatti, le chiamate di Montegranaro, Cremona, Varese, Capo d’Orlando e Avellino. Qui, nell’ultima stagione ha collezionato 35 presenze, raggiungendo le Final 8 di Coppa Italia e i play-off scudetto. È descritto come un lungo moderno, con dimensione interna e perimetrale, dotato di cm e grande mobilità, associati ad un’ottima capacità sui pick and roll e ad una mano educata, che usa per colpire dalla lunga distanza e dal post. Per lui 7.4 punti (56% dalla media e 36%3), 3.4 rimbalzi e 0.7 assist.

ULTIME NEWS

Apu Old Wild West Udine – BCC Treviglio 86-80
29/11/2020
Focus Apu Old Wild West Udine
28/11/2020
PREGARA OLD WILD WEST UDINE – BCC TREVIGLIO
27/11/2020

CLASSIFICA

Serie A2 - Girone A

PosTeamPTI
16
22
32
42
52
62
72
80
80
80
110
120
130
140

PROSSIMA PARTITA

TREVIGLIO vs VERONA

02/12/2020
Serie A2 - Girone A