Focus Agribertocchi Orzinuovi

L’ultima gara della regular season pone dinanzi alla Bcc Treviglio l’Agribertocchi Orzinuovi. Gli orceani sono reduci dall’esperienza nelle Final Eight, terminata al primo incontro contro Napoli valevole per i quarti di finale. L’obiettivo per il roster di Corbani è adesso quello di ottenere il migliore piazzamento finale sfruttando le quattro gare ancora da recuperare. Squadra di chiara vocazione offensiva (83.7 punti di media) con una predilezione per il tiro dall’arco, queste le caratteristiche di Orzinuovi. Il quintetto, salvo sorprese, sarà composto da Spanghero, Miles, Negri, Hollis e Zilli. Dalla panchina l’ottimo tiratore Mastellari, Rupil, l’atletico Fokou e Galmarini.

QUINTETTO

#45 Marco Spanghero, playmaker: Triestino classe 1991, muove i primi passi sul parquet alla Pallacanestro Trieste, con la quale compie l’intera trafila giovanile fino a debuttare in prima squadra nella stagione 2008/2009 (Serie A Dilettanti). Firma poi a Trento (Serie A Dilettanti), dove rimane per un lustro, facendo registrare 7.2 pt. di media a partita addizionati a 1.4 assist. Il debutto nella massima serie avviene, sempre con la canotta di Trento, nel campionato 2014/2015, iscrivendo a referto 6.0 pt. di media a partita. Passa poi alla Scaligera Verona in A2 (7.6 pt.), a Brindisi in A (2.2 pt. di media a partita in 11’ di utilizzo), al Derthona (11.2 pt. e una Coppa Italia), a Udine (6.5 pt.), a San Severo (12.4 pt. e 4.0 assist). Ha vestito la maglia della Nazionale nelle selezioni giovanili Under 16 e Under 18 e in quella della “Sperimentale”. Per lui 13.5 pt., 2,2 rimb., 46% da 2, 39% da 3 e l’81% ai liberi con 3.8 assist.

#6 Anthony Miles, play/guardia: Regista di 183 cm con una spiccata vena realizzativa, ma ottimo anche come assistman per i compagni, è il leader della squadra. Classe ’89, nasce a New Orleans, in Luisiana. Inizia la sua brillante carriera in NCAA a Lamar, Beaumont, dove, negli anni di college, segna 6.3, 14, 11.9 e 14.5 pt. di media. Uscito dal college, si trasferisce a Rotterdam, chiudendo la prima stagione da senior come 1° marcatore nel massimo campionato olandese (19 pt. a partita). Ottime medie anche nelle stagioni a seguire in Ucraina nell’Halychyna Lviv (15,8 Pt), in Polonia allo Starogard Gdansk (19.7-15.3), in Romania al Rovinaria Targu Jiu (11.4) ed in Lettonia al Vef Riga (4.5). Arriva così in Italia, prima a Scafati (dove in 9 partite segna 19.4 pt. di media con 4.9 rimb.) e poi in Sardegna, alla Dinamo Cagliari Academy (20.9 punti, 4.8 rimb. e 4 assist), dove è protagonista della salvezza del club sardo. Nella sua ultima con la stagione con la maglia di Orzinuovi 26 punti di media nelle 11 gare disputate. La stagione in corso lo vede nuovamente protagonista, iscrivendo a referto 21.6 pt. si media (49% da due e 34% da tre), 5.8 rimb. e 5.9 falli subiti ad allacciata di scarpe.

#30 Matteo Negri, Guardia/Ala. Orzinuovi l’ha tesserato proprio dopo l’infortunio occorso a Martini nella gara contro Treviglio. 194 cm, classe 1991, l’esterno bolognese compie l’intera trafila giovanile nella Virtus Bologna, con cui esordisce in Serie A nella stagione 2009/2010. Passa poi in prestito ad Ozzano (8.8 punti di media), Trento (9.3 pt) e Lucca (8.5 pt).  Nel 2013/2014 torna alla Virtus Bologna per poi sposare il progetto di Treviso (Serie A2), dove rimane 4 anni. Firma poi con la Poderosa Montegranaro (7.3 pt), Orzinuovi (12.5 pt). Riparte, in qualità di aggregato, con la Benedetto XIV di Cento e a gennaio rifirma per Orzinuovi dove segna 5.9 punti a gara e 2.3 rimbalzi.

#88 Damian Hollis, ala grande/centro: Classe 1988 e nativo di Fort Lauderdale (Florida), Damian Hollis cresce alla J.P. Taravella Highschool di Broward in Florida, viatico per approdare in NCAA nei GW Colonials di Washington (2006-2010). Una volta concluso il percorso nel college, viene scelto dall’Alba Féhérvar (Ungheria). Le sue cifre gli valgono la chiamata di coach Fabio Corbani a Biella (17.6 pt. di media e 6.5 rimb.). Firma successivamente a Cantù in A (5.5 pt.), poi a Rethymno (Grecia), Brescia in A2 (16.3 pt. e 7.4 rimb.), al Benfica (Portogallo), a Varese in A (6.7 pt.), a Bergamo (17.7 pt. e 7.7 rimb.), a Roma, sponda Eurobasket (14.5 pt. e 5.7 rimb.). La scorsa estate torna al Benfica dove chiude con 11.5 pt. di media a partita. Va a referto con 13.9 punti e 5.3 rimb. (col 58% da due e 42% da tre) ad uscita.

#32 Marco Zilli, centro: Pivot nativo di Cividale del Friuli, 206 centimetri per 110 chili classe 1995, è un prodotto del vivaio Ubc Udine. Dopo due esperienze a stelle e strisce alla Mount Zion Christian Academy e poi con l’Università UNC Asheville, è ritornato in Italia prima alla Fortitudo Agrigento, poi all’Apu Udine (5.3 pt. e 3.1 rimb. , con il 55% da due ed il 74% ai liberi). A Orzinuovi, Zilli avrà la possibilità di giocare come “5” titolare e avere spazio a sufficienza per poter sfruttare la sua fisicità e la presenza dentro l’area. In questa stagione è sceso in campo 26’ di media segnando 8.2 punti/gara, catturando 6.2 rimb. e distribuendo 1,7 assist ai compagni.

PANCHINA

47 Joel Fokou, ala.  Classe 2000 per 202 il camerunense di formazione italiana è arrivato a fine gennaio fino al termine della stagione. Nativo di Mankon – Bamenda (Camerun), inizia la carriera cestistica presso la HSC Roma, dove compie l’intera trafila del settore, ottenendo così la formazione italiana. Durante la stagione 2018/2019 debutta con la formazione capitolina in Serie B (8.1 punti e 6.4 rimbalzi) e si laurea campione d’Italia con la categoria Under 18 di “Eccellenza” (13.0 punti e 8.6 rimbalzi). L’annata seguente si divide in doppio tesseramento tra la Stella Azzurra Roma (5.5 punti) e Roseto. Nelle 12 comparse a Orzi segna 2.5 punti e cattura 2.9 rimbalzi.

#3 Marco Rupil, guardia: Classe 2001, torinese, cresce al College Basket Borgomanero. La stagione 2017/2018 vede la sua presenza in pianta stabile nella prima squadra del sodalizio piemontese (C Gold), facendo registrare 14.2 pt. di media a partita. Accetta poi la proposta della Stella Azzurra Roma, in B (15.7 pt. di media e 4.0 rimb.). Coach D’Arcangeli, in virtù del doppio tesseramento stipulato con Roseto, gli concede l’opportunità di esordire in A2 (4.7 pt.). Ha preso parte ai raduni della Nazionale Under 15 e Under 16, con cui ha partecipato al Festival Olimpico Estivo della Gioventù Europea in Ungheria (2017). Per il resto 3,6 punti in poco più di 9’ a partita.

#8 Martino Mastellari, guardia: Classe 1996 e nativo di Bologna, Mastellari cresce nella Fortitudo Bologna dove esordisce in DNB nel 2013, per poi passare in DNA a Imola. Segue un biennio sotto i colori di Pistoia, Serie A, dove esordisce nella massima serie, prima di trasferirsi a Ferrara, in A2 (5.4 pt.), a Brescia in A, a Montegranaro in A2 (6.2 pt.), a Napoli sempre in A2 (10.3 pt.). Mastellari ha compiuto l’intera trafila giovanile con la maglia della nazionale prendendo parte ai Campionati Europei Under 16 di Lituania e Lettonia (2012), ai Campionati Mondiali Under 19 di Dubai (2015) e ai Campionati Europei Under 20 di Finlandia (2016). I suoi numeri attuali: 9.4 pt. in 21’ di utilizzo medio con il 47% da due e il 41% da tre.

#10 Kurt Cassar, centro: Classe 1999, Maltese di La Valletta, dopo gli inizi in patria, muove i primi passi nella Stella Azzurra Roma, dove esordisce nei senior in B (5.6 pt. e 4.1 rimb.). La società capitolina gli concede fiducia anche per il successivo campionato ed il lungo maltese iscrive a referto 5.8 pt. di media e 5.1 rimb. Il campionato 2018/2019 vede Kurt ai nastri di partenza indossando la canotta della Pallacanestro Piacentina, con cui compie la prima esperienza in A2, portando in dote 4.6 pt. di media a partita conditi da 2.5 rimb. Durante la scorsa estate accetta la proposta dell’ambiziosa Reale Mutua Torino (Serie A2) agli ordini di coach Demis Cavina trovando però poco spazio nello scacchiere piemontese. Le sue medie, finora: 1.2 punti in 3’ minuti di utilizzo.

#11 Francesco Guerra, playmaker: Classe 2000 e nativo di Assisi, appartiene ad una famiglia di cestisti e muove i primi passi nella palla a spicchi a Gualdo Tadino. Nell’annata 2013/2014 passa a Latina, dove disputa il campionato Under 16 di “Eccellenza”. Nelle due annate successive veste ancora la canotta pontina prendendo parte sia al campionato Under 16 di “Eccellenza”, che a quello Under 18 di “Eccellenza”, con cui raggiunge gli spareggi per le finali nazionali. Il campionato 2017/2018 coincide con la sua presenza fissa tra le fila della prima squadra e debutta in Serie A2. Durante l’estate del 2018 approda a Mantova (Serie A2) giocando in doppio tesseramento con il Basket Sustinente (Serie C Gold), dove matura 6.8 pt. di media a partita e 2.1 assist. Nella stagione 2019/2020 arriva ad Orzinuovi, in qualità di aggregato agli allenamenti, ma grazie alla sua serietà ottiene un posto in squadra.

#12 Lorenzo Galmarini, centro: Classe 1995, milanese, inizia ad approcciarsi al basket alla Social OSA Milano, ma in tenera età si trasferisce a Firenze, dove compie l’intera trafila giovanile sotto i colori della Pallacanestro Firenze, con la quale esordisce in DNA. Nel 2013 spicca il volo verso l’Aquila Trento, A2, in cui è una pedina fondamentale dell’Under 19, ottenendo anche alcune convocazioni in quella prima squadra che vincerà il campionato guadagnandosi la promozione Serie A. Nella stagione 2014/2015 accetta la proposta di Recanati, A2 Silver, per poi passare a Omegna e, l’anno dopo, far ritorno a casa, a Firenze in B (12.4 pt. e 7.9 rimb.); successivamente vesta la casacca di Montecatini, sempre in Serie B (11.9 pt. e 8.0 rimb.) per approdare nel 2018 a Orzinuovi, in B. Chiude la prima stagione regolare con 9.7 pt. di media a partita, meritandosi la conferma in A2 e la riconferma quest’anno. Finora ha giocato 22 gare con una media di 5.6 punti in 22’ di gioco (51% da sotto, 5,9 rimb.).

#13 Matteo Martini, guardia/ala: Livornese classe 1992, Martini muove i primi passi alla Don Bosco Livorno, con cui compie l’intera trafila giovanile fino ad esordire in prima squadra (DNB). La stagione 2012/2013 coincide con la firma ad Orzinuovi (Serie C), sotto la guida di coach Riccardo Eliantonio, stagione culminata con la promozione in B ai danni di Crema, storica rivale degli orceani (13.5 pt. di media), meritando la riconferma. L’estate seguente approda a Monsummano (Serie B) facendo registrare 16.0 pt. di media a partita, prima di un’ulteriore apparizione ad Orzinuovi, dove conclude l’anno. Nel 2015/16 passa a Legnano (A2), sodalizio in cui resta per tre campionati consecutivi, iscrivendo a referto 11 pt. di media a partita in 83 gare disputate. L’annata 2018/19 è quella del debutto in Serie A, a Pistoia, che, per lo scarso utilizzo, lascia per Latina (A2) portando in dote 10.2 pt. di media a partita e aiutando la formazione pontina a staccare il biglietto per i playoff. Lo scorso campionato è protagonista, da capitano, a Tortona (A2), producendo un fatturato di 9.7 pt. di media conditi da 3.7 rimb. ad ogni allacciata di scarpe e mettendo in bacheca una SuperCoppa LNP. I suoi numeri: 12.3 punti, 4.7 rimb. col 62% da due e 57% da tre, 4.7 rimbalzi e 3.2 assist a gara.

ULTIME NEWS

Blu Basket ed Istituto Facchetti, un progetto vincente
14/04/2021
BCC Treviglio – Agribertocchi Orzinuovi 90-83
07/04/2021
E’ on line il nuovo numero di Assist
06/04/2021

CLASSIFICA

Serie A2 - Girone A

PosTeamPTI
136
234
330
428
528
626
726
826
922
1022
1122
1220
1318
1418

PROSSIMA PARTITA