Marini è della Blu Basket

Pierpaolo Marini è il primo acquisto della Blu Basket 1971. La società ha raggiunto un accordo con la guardia/ala di 193 centimetri, nata l’8 ottobre 1993 ad Atri (Teramo), proveniente dal Napoli Basket (Serie A). Giocatore dotato di ottima tecnica, ha nell’energia e nell’acume tattico le principali caratteristiche alle quali unisce buon tiro dalla distanza. La disponibilità al sacrificio lo rende anche un solido difensore, con particolare propensione al rimbalzo grazie a dinamismo e doti atletiche sopra la media. La Blu Basket 1971 ritrova un atleta che è già stato a Treviglio nel 2016/2017, molto apprezzato sotto il profilo umano e per etica professionale.

“Riteniamo che Marini – commenta il direttore sportivo Euclide Insogna – sia un giocatore in linea con le nostre ambizioni. Ha lasciato un ottimo ricordo a tutti quanti e ha proseguito la sua crescita diventando un atleta solido e di grande affidabilità. Siamo certi che saprà dare il suo contributo di energia, carattere e qualità, elementi fondanti sui quali stiamo costruendo il roster per la prossima stagione”.

“Sono molto entusiasta di tornare a Treviglio, di cui ho ottimi ricordi – aggiunge il giocatore abruzzese, che si riprenderà la casacca biancoblù numero 13 – per le ambizioni proposte dalla società: mi sento già parte integrante del progetto. Sono carico e non vedo l’ora di iniziare la stagione”.

Blu Basket, la carriera di Pierpaolo Marini

Pierpaolo Marini inizia la trafila delle giovanili nella Virtus Roseto dove esordisce in Serie C a 16 anni. Nel 2010/2011 passa ai Roseto Sharks in DNC, nella stagione seguente è nell’Under 19 di Teramo (dove colleziona anche qualche panchina di A) in doppio tesseramento con Lanciano, sempre in DNC. Nel 2012/2013 torna a Roseto dove compie la sua definitiva maturazione: in quattro campionati passa dalla DNB alla A2 Silver alla Serie A2 acquisendo minutaggio e personalità all’interno del quintetto. Nel 2016/2017 arriva la prima esperienza fuori regione, con la chiamata di Treviglio, dove firma 26 minuti e 9,4 punti di media a incontro ancora con lo status di “under”. Nel campionato successivo è a Jesi (A2), dove la presenza sul parquet sale a 34’ con 14,3 punti segnati. La stagione 2018/2019 (così come quella successiva, interrotta dalla pandemia) lo vede protagonista con la maglia di Forlì con cui disputa complessivamente 56 incontri (14,1 punti in 30’ sul parquet). Nel 2020 approda a Napoli dove conquista Coppa Italia (Final8 di Cervia) e Campionato (3-1 in finale) superando in entrambi i casi Udine. Nel massimo campionato registra 29 gettoni con 4,1 punti in 15’ di presenza in campo. Nel curriculum dell’atleta abruzzese anche 7 presenze con la Nazionale sperimentale.

Nota • Nei campionati di A2 (dal 2014 al 2021), Pierpaolo Marini ha disputato 227 gare segnando 2665 punti (11,7 a incontro) tirando con il 47% da due, il 33% da tre, il 71% nei liberi, oltre a collezionare in media 4,1 rimbalzi, 1,9 assist e 10,8 di valutazione.