Un pubblico folto e caloroso alla presentazione della Blu Basket 1971 in Piazza Setti, nel centro di Treviglio. L’evento, interamente predisposto dal team comunicazione biancoblù e brillantemente condotto da Manuela Galistu, è stato vissuto come un viaggio all’interno della rinnovata realtà sportiva. Cittadini, tifosi e simpatizzanti hanno risposto in gran numero per scoprire le molteplici evoluzioni tecniche e logistiche del principale sodalizio sportivo trevigliese.

La serata ha preso il via attorno alle 20:45 con la presentazione delle formazioni giovanili della neonata Blu Basket Academy. Il nuovo progetto dedicato ai giovani e al territorio, partito oltre un anno fa e concretizzatosi nel maggio scorso, è salito alla ribalta con circa 60 atleti suddivisi in 4 formazioni. La stagione 2022/2023 vede al via le squadre Under 19, Under 17, Under 15 e Under 14. A fare da filo conduttore della nuova realtà sono stati il presidente Emilio Mascio, il responsabile tecnico Massimo Meneguzzo, e il coordinatore Raffaele Braga, oltre che l’esperto coach Claudio Vandoni.

Quando in piazza è giunto il bus che ha accompagnato la squadra, l’entusiasmo dei tifosi è salito alle stelle. I dodici componenti del roster biancoblù, i due assistenti e il coach sono stati acclamati al loro ingresso sul palco, dove sono stati accolti e salutati da Stefano Mascio. Il presidente si è dichiarato «orgoglioso di questi giocatori e di questi uomini», aggiungendo: «non vedo l’ora di poterli apprezzare anche sul parquet». Il tecnico Michele Carrea ha spiegato: «vogliamo divertire ed emozionare la nostra gente, proponendo una pallacanestro aggressiva anche grazie all’energia che questa squadra può mettere in campo». Tutti i giocatori hanno potuto scambiare una battuta, raccontando le loro prime sensazioni dopo quasi un mese di lavoro insieme. Il neo capitano Brian Sacchetti ha confessato: «mi è stata affidata una grande responsabilità, ma tutto il gruppo saprà condividere nel migliore dei modi ogni singolo passo del nostro importante e difficile percorso». La squadra è stata poi raggiunta dallo staff atletico e sanitario.

Guarda il video di presentazione della nuova maglia.

Uno dei momenti più attesi, e sicuramente tra i più emozionanti, è stata la primissima visione della nuova maglia. Al battesimo ha preso parte anche il sindaco di Treviglio, Juri Imeri, che ha confermato come l’amministrazione e la cittadinanza siano a fianco della Blu Basket 1971: «Treviglio è riconosciuta ovunque anche grazie alle imprese e alla solidità della nostra squadra di pallacanestro e tutti noi ne andiamo fieri».

    

Lo stesso Sacchetti ha consegnato al primo cittadino la maglia autografata da tutti i giocatori della Gruppo Mascio. Al presidente è stata omaggiata una canotta speciale e unica, ovvero la “numero uno” con la firma di Giorgio Armani, a suggello del prestigioso accordo che la società biancoblù ha stretto con il brand EA7. Stefano Mascio ha voluto sottolineare come il progetto – da lui fortemente voluto e condiviso con tutti i suoi collaboratori – che ha come obiettivo primario la crescita sportiva della Blu Basket 1971, stia incontrando apprezzamento, condivisione e partecipazione da parte di aziende, sostenitori e sponsor.

Dopo un ulteriore contributo video che ha riassunto altre novità all’interno della società (la condivisione del pranzo del gruppo squadra dopo l’allenamento, l’utilizzo di tecniche video per monitorare allenamenti e gare, la palestra con i macchinari rinnovati), il presidente ha voluto compartecipare l’applauso della piazza con i soci della Blu Basket 1971.

Guarda il promo della campagna abbonamenti.

Il dj Miky Boselli di Radio Number One ha chiuso la serata con l’animazione musicale.