24”: Zeus Energy Group Rieti – Bcc Treviglio 70-63

ZEUS NPC RIETI-BCC TREVIGLIO 70-63 (11-16; 18-19; 21-16; 20-12)

La Bcc affronta l’ultima gara del 2019 a Rieti, accompagnata dai “rumors” di mercato  ma soprattutto con l’obiettivo di continuare la striscia aperta di quattro vittorie consecutive. Treviglio porta in panchina Simone Doneda, ultimo arrivato in casa Bcc da Porto S.Elpidio (Serie B). Dall’altra parte una Zeus che ha costruito le sue fortune soprattutto davanti al pubblico del PalaSojourner, con il giocatore più utilizzato del campionato, ovvero quel Jalen Cannon che all’andata fu il miglior realizzatore con 16 punti. Alla fine ne viene fuori una gara spigolosa, eccessivamente spezzettata e per nulla spettacolare che vede prevalere nella quarta frazione i padroni di casa.

Treviglio parte con Borra, Ivanov, Pacher, Caroti, Palumbo. Coach Rossi risponde con Cannon, Passera, Vildera, Brown, Stefanelli.

Il primo possesso frutta due punti a Passera dalla media. Risponde Borra da sotto. Rieti spreca un paio di occasioni grazie alla buona difesa trevigliese. Cannon trova due punti sulla sirena ma Palumbo con un bel movimento sul piede perno iscrive il proprio nome a referto. Caroti piazza la prima tripla della gara. Passera è ancora preciso dalla media ma risponde subito Caroti. Vildera in velocità piazza il -1. Squadre che ora sembrano aver smarrito la via del canestro fino all’assist di Caroti per Pacher. Buona anche la conclusione di Vildera. Pacher sempre precisissimo sotto le plance per il +3. Palumbo lotta e si conquista il primo giro in lunetta (2 su 2). Con Rieti in bonus la Bcc ma ne approfitta solo parzialmente con Reati che fa 1 su 2. Cannon chiude la frazione dalla carità con un 1 su 2 che manda le due squadre al primo break con Treviglio avanti 16-11.

Secondo periodo. Si riparte con la tripla di D’Almeida. Risponde Pastore con la prima tripla per Rieti. Borra di tabella piazza il +7 ma subito Zucca riattiva Rieti sempre dalla lunga. Laziali che devono far ricorso al fallo sistematico e Borra con un 2 su 2 che ristabilisce le distanze. Cannon mantiene in partita Rieti mentre la Bcc tenta, senza esito, la strada delle triple, fallendone due di seguito. A -5-58” Rieti va in bonus e Pacher ne approfitta per un giro in lunetta (2 su 2). Anche Cannon si produce in due tiri liberi che trasforma a metà. Fumagalli colloca a canestro del -3 e arriva il time out di Vertemati. Vildera piazza il -1 ed ora Rieti è lì. Treviglio prova a ripartire ma Caroti fa solo 1 su 2 dalla lunetta. Vildera a -3’34” riporta la sfida in parità, con Vertemati che spende un altro time out. Anche Stefanelli fa 1 su 2 (grazie al fallo di Taddeo). Nella lotta sotto le plance esce vincente AJ che si prende fallo (2 su 2). La tripla di Caroti suggerisce il time out a Rossi. L’assist di Borra per Pacher ristabilisce un minimo di vantaggio Bcc mentre Vildera di tabella riporta sotto Rieti. Caroti con i piedi sulla linea pesca gli ultimi due punti della frazione che alla sirena vede Treviglio meritatamente avanti 35-29. Unico neo per la squadra di Vertemati le palle perse (7) ma la buona percentuale al tiro, il sapiente utilizzo dei liberi (10/12) e il saldo positivo nei rimbalzi (23 contro i 17 di Rieti) illustrano la buona prestazione della Blu fino a questo momento.

Terzo periodo. Passera inizia come nella prima frazione con un canestro dalla media. Filoni in contropiede ben servito da Passera porta Rieti a -2. Treviglio non segna più e Vildera ne approfitta per accorciare ulteriormente (1 su 2). I contatti aumentano come le chiamate arbitrali che indispettiscono il pubblico reatino. D’Almeida trova un 1 su 2 che quanto meno sblocca Treviglio. D’Almeida ancora protagonista dalla lunga distanza (+5). A -6’40” Treviglio va in bonus. Gli ultimi 5’ si aprono con il quarto fallo di Caroti. Pastore di tabella riporta sotto Rieti. Altro fallo in attacco fischiato a Palumbo, rilevato da Taddeo. Il neo entrato piazza la tripla che da ossigeno all’attacco trevigliese. Ivanov rischia di perdere l’ennesimo pallone ma sul tiro dalla media si prende un fallo che trasforma in due punti dalla lunetta. Con entrambe le squadre in bonus Passera colleziona altri due punti dalla carità. Taddeo è meno preciso e fa solo 1 su 2. Altra tripla di Pastore. Ormai non si gioca più e protagonisti sono i tiri dalla lunetta (Taddeo fa 2 su 2). Pastore è on fire e colleziona altri due punti. Altri liberi arrivano con Ivanov (2 su 2) e Zucca (1 su 2). Taddeo protagonista con canestro in allontanamento. Pastore piazza l’ennesima tripla per il -4 ed allo scadere arriva anche quella di Passera che porta a -1 Rieti e riapre definitivamente la partita.

Quarto periodo: si riparte con Caroti, Palumbo e Taddeo gravati di quattro falli. Caroti però si fa vedere subito con la tripla del +4. Risponde Filoni sempre dalla lunga. Pastore dal pitturato porta avanti Rieti. A -8’14” arriva il quinto fallo di Taddeo che esclude il ragazzo dalla contesa. I ritmi sono ora da autentica battaglia con poca lucidità su entrambi i fronti. Filoni compie un netto antisportivo su D’Almeida con Ursulo che fa 0-2 dalla lunetta. Si rivede Cannon sempre dalla lunetta dopo almeno tre tentativi a rimbalzo (2 su 2). Palumbo in velocità riesce ad inserirsi in area e ritrova la via del canestro (-1). Time out Rieti. Stefanelli trova una tripla che potrebbe risultare decisiva anche se mancano ancora 4’. Stefanelli poi si ripete subito dopo e Rieti fugge (+7). Caroti non ha più forze, così come tutta Treviglio, e fa solo 1 s 2 dalla lunetta. Il contropiede di Cannon a -1’54” sembra anticipare i titoli di coda con Rieti avanti ora di 8. Vertemati prova a scuotere i suoi con il time out. Borra fa su 2 su 2 mentre Pacher solo 1 su 2. Per AJ infrazione di passi sul tiro decisivo. Ultimi 60”: Passera scodella la tripla così come Pacher. Treviglio spende i tre falli ancora a disposizione e manda Passera in lunetta (2 su 2) per gli ultimi punti della gara che congelano almeno la differenza canestri a favore di Treviglio.

Conclusioni: Treviglio butta alle ortiche una grande occasione di proseguire il proprio cammino vincente, soprattutto alla luce degli altri risultati di giornata che hanno visto diversi risultati clamorosi (sconfitte di Biella, Torino e Tortona) che avrebbero aiutato a consolidare la propria classifica. La gara purtroppo racconta delle 19 palle perse e della serata non brillante di Borra e Reati. Caroti e Palumbo, gravati di falli, non hanno potuto esprimere pienamente il loro potenziale mentre Pacher, pur con la sua consueta doppia doppia ha inciso poco dalla lunga distanza. Sull’altro fronte, l’esperto Passera e le triple di Pastore e Stefanelli (silente per tre quarti della gara) hanno creato le basi per la vittoria reatina. Archiviato dunque questo 2019 l’appuntamento è per domenica prossima quando a Treviglio arriverà Torino, pari classifica, oggi clamorosamente sconfitta in casa dalla rediviva Capo d’Orlando.

Giuseppe De Carli

ULTIME NEWS

Apu Old Wild West Udine – BCC Treviglio 86-80
29/11/2020
Focus Apu Old Wild West Udine
28/11/2020
PREGARA OLD WILD WEST UDINE – BCC TREVIGLIO
27/11/2020

CLASSIFICA

Serie A2 - Girone A

PosTeamPTI
16
22
32
42
52
62
72
80
80
80
110
120
130
140

PROSSIMA PARTITA

TREVIGLIO vs VERONA

02/12/2020
Serie A2 - Girone A