24″: GEVI NAPOLI – BCC TREVIGLIO 59-81

GEVI NAPOLI – BCC TREVIGLIO 59-81 (25-21; 7-21; 15-23; 12-16)

La Bcc Treviglio si conferma squadra da trasferta grazie alla netta vittoria conquistata al PalaBarbuto di Napoli. Gara dominata per lunghissimi tratti e successo che ha vissuto sull’ottima percentuale al tiro (grazie alle 13 realizzazioni da oltre arco) ed al dominio a rimbalzo (45 a 30) che ha compensato ampiamente le 16 palle perse.

Quintetti: Bcc Pacher, Ivanov, Palumbo, Reati, Borra. Napoli con Roderick, Sherrod, Chessa, Monaldi, Sandri.

Monaldi tenta subito la tripla, poi sfrutta subito una palla persa da Treviglio. La tripla arriva invece dalle mani di capitan Reati mentre Napoli risponde con Chessa. Reati trova la seconda bomba ed anche Palumbo appoggia comodo. Reati conquista il fallo in penetrazione e dalla carità trova un 2 su 2 (+5). Monaldi accorcia da casa sua. Ottimo Palumbo in questa fase mentre Ivanov costringe Napoli al 4^ fallo di squadra. A -5’23” arriva un’altra tripla per Reati.  Risponde Kazar sempre dalla lunga ma anche Ivanov trova la tripla. Sherrod appoggia da sotto. A -4’ arriva il primo fallo Bcc con Palumbo. Entra Caroti. Sherrod si fa un giro in lunetta (0 su 2). La sanguinosa palla persa di Ivanov innesca Monaldi per la tripla del sorpasso. Poi arriva anche il tiro di Roderick per il +3. Time out Treviglio a -2’36”. Si riparte con i due punti di Sherrod mentre sull’altro fronte arrivano due liberi trasformati di Caroti. Con Napoli in bonus Borra si conquista un altro fallo (1 su 2). Reati rimanda avanti Treviglio con l’ennesima tripla. Un extra possesso sfruttato da Napoli porta due punti di Roderick. Sulla sirena del tempo ecco la tripla di Roderick che ferma il punteggio al riposo sul 25-21 per Napoli.

Secondo periodo. Si riparte con la tripla di Caroti. Roderick risponde con un sottomano. Arrivano finalmente due punti dalle mani di Pacher mentre Roderick decide di fare il bello e cattivo tempo nell’area piccola. Sacripanti chiama time out. Caroti conquista solo un punto dalla carità (-2). Reati prosegue con il suo show per la quinta tripla di serata. A -5’36” ancora Napoli in bonus per fallo su Taddeo (2 su 2). Anche Monaldi usufruisce di due liberi (0 su 2). A Taddeo vengono fischiati due falli consecutivi in attacco. Palumbo suggerisce a Borra che appoggia comodo. Napoli è ora in difficoltà soprattutto in fase realizzativa mentre in attacco Treviglio non sbaglia nulla a rimbalzo (Taddeo) innescando Pacher che dalla lunga porta i biancoblu al massimo vantaggio con un parziale di 11-0 (+8). Sacripanti chiama time out. Sherrod non realizza da sotto ma trova due liberi (0 su 2). Anche Taddeo trova due punti dal pitturato per il +10 e di tabella arriva il canestro di Palumbo. A -2’26” Sacripanti prova tre cambi per dare una scossa. Ma l’inerzia della gara è in mano a Treviglio con Borra che trova il giro in lunetta (1 su 2) ed un parziale aperto di 16-0. Roderick interrompe l’astinenza con un libero trasformato. L’8 di Napoli è l’unico del quintetto a segnare (ancora due liberi). La stoppata di Borra chiude il tempo e le due squadre vanno al riposo 32-42 per la Bcc che sfodera un’ottima prova difensiva.

Terzo periodo. Esordio napoletano con palla persa in attacco. Seconda stoppata di Borra su Sherrod. Borra con il rimbalzo offensivo innesca un extra-possesso che Ivanov trasforma in tre punti da oltre arco. Il canestro di Palumbo produce altri due punti per il +15. Sherrod prova ad interrompere il viaggio trevigliese con un 1 su 2 dalla carità. La tripla di Palumbo arriva dopo lo scadere dei 24” ma è sempre una bella Bcc. Roderick realizza dallo smile ma anche Pacher, piedi a terra, mette dentro la tripla che ricaccia indietro Napoli. E’ ancora Roderick dallo smile a prendersi sulle spalle gli azzurri. La tripla di Monaldi riporta Napoli al -10 ma ci pensa Palumbo a piazzare la bomba per dare un segnale ai padroni di casa. Palumbo ancora protagonista in difesa dove giganteggia a rimbalzo. Borra sempre efficace da sotto. Capitan Reati, dopo due tentativi falliti dalla lunga di Roderick, lotta in attacco e trova canestro e fallo (libero trasformato) per il +18. Coach Sacripanti non può che chiamare i suoi in panchina. Si esce dal time out con due punti di Monaldi, bissati poi anche dalla tripla. Strepitoso Palumbo che gioca con il cronometro poi penetra in area piccola e trova canestro e fallo (aggiuntivo a segno) e Treviglio che ricuce il break azzurro. Caroti appoggia in equilibrio precario poi arriva l’appoggio a canestro di Roderick. Nel finale Caroti ruba palla e subisce fallo con possibilità di sfruttare i tiri liberi (2 su 2). Sul +18 si va all’ultimo riposo.

Quarto periodo. Chessa apre con la tripla ma anche D’Almeida non è da meno e mantiene le distanze invariate. Spizzichini viene stoppato fallosamente e guadagna un giro in lunetta (1 su 2) ma Roderick frutta il tap in. Segue una fase in cui c’è molto movimento in campo ma non si segna. Palumbo sempre dominatore nel pitturato napoletano con ennesimo canestro e fallo (tiro libero trasformato). Altra circolazione di palla per Treviglio conclusa con tripla di Caroti. L’ennesima giocata corale per i ragazzi di Vertemati si chiude con la sesta tripla di Reati. Il time out chiesto da Napoli sembra essere tardivo e preludio della resa (-5’25”). Il cronometro prosegue la sua corsa innescando un evidente garbage time visto il divario tecnico e tattico messo in camp da Treviglio. A -3’15” Pacher arrotonda dalla carità (2 su 2). Bcc che non molla mantenendo alta l’attenzione in difesa. Ivanov buca ancora la retina dalla lunga. Monaldi e Sherrod mettono dentro quattro punti che non cambiano le sorti della partita che infatti si chiude con il meritato 81-59 per la Bcc.

Conclusioni. Un sontuoso Palumbo (doppia doppia per lui con 15 punti, 10 rimbalzi e 5 assist) ed una prova monstre del “cecchino” Reati (6/11 dalla lunga) fanno mettere la freccia ai trevigliesi. Efficaci anche Borra, Pacher oltre a Caroti (questi ultimi entrambi in doppia cifra). Di sostanza anche la gara di Ivanov e di Taddeo. Prova di solidità difensiva e di ottima tenuta atletica che ha permesso di ridimensionare una Napoli che si era presentata con ben altre prerogative alla gara di stasera. Partenopei che hanno vissuto, fin quando la partita è stata in bilico, sulle prodezze di Roderick e Monaldi, troppo poco per poter fare la differenza. Una vittoria che restituisce in parte quanto lasciato sul campo contro Casale, in attesa di affrontare la seconda trasferta consecutiva in quel di Latina.  

Giuseppe De Carli

ULTIME NEWS

PREGARA STAFF MANTOVA – BCC TREVIGLIO
04/12/2020
“Caro Babbo Natale vorrei…” L’iniziativa che donerà pasti tramite il Banco Alimentare
04/12/2020
Focus Staff Mantova
03/12/2020

CLASSIFICA

Serie A2 - Girone A

PosTeamPTI
16
26
32
42
52
62
72
80
80
100
110
120
130
140

PROSSIMA PARTITA

MANTOVA vs TREVIGLIO

05/12/2020
Serie A2 - Girone A