24″: BCC TREVIGLIO – TRAPANI 70-59

BCC TREVIGLIO – 2B CONTROL TRAPANI 70-59 (1-21; 23-13; 16-16: 18-9)

La Bcc, dopo il vittorioso derby di domenica scorsa, ospita Trapani nel match pre-natalizio, inaugurando il girone di ritorno e con l’obiettivo di ribaltare il risultato dell’andata che vide i siciliani vittoriosi per 74-61. Obiettivo alla fine conseguito ma dopo un’autentica battaglia ottenuta con tanta pazienza e determinazione.

Quintetti: Caroti, Borra, Ivanov, Palumbo, Pacher. Trapani risponde con Renzi, Palermo, Goins, Corbett, Spizzichini.

Si parte con l’assist di Palumbo per Borra. Spizzichini trova la conclusione forzata dalla lunga sulla sirena. Palumbo non ci sta ed appoggia i primi due punti nonostante la pressione difensiva. Corbett dimostra le proprie capacità con un lob morbido. Pacher fallisce stranamente dalla sua mattonella mentre è efficace Spizzichini sotto canestro. La Bcc soffre un momento di difficoltà con Trapani che prova a scappare. Pacher raccoglie un tentativo dalla lunga di Caroti ed appoggia il -1. Anche Renzi si iscrive a referto. Palumbo resta una spina nel fianco della difesa granata e si prende un fallo che lo porta in lunetta (2 su 2), ma Trapani risponde colpo su colpo con Goins. La tripla di Palermo a -4’33” (+6) porta al primo time out chiamato da Treviglio. Renzi grazia i padroni di casa dalla lunga mentre non è così per Palumbo che trova la prima tripla. Renzi non ci sta e piazza la bomba. Borra mette dentro due punti nonostante l’opposizione di Renzi. Il 5 granata trova altri due punti più che irregolari (aggrappato al canestro). Altra decisione cervellotica della terna che vede un fallo su Goins (1 su 3) accendendo il Palafacchetti. La confusione continua con un fallo in attacco fischiato a Pacher. La Bcc però non trova sbocchi e si infrange sull’arcigna difesa siciliana. Bonacini va in lunetta (1 su 2) mentre l’ultimo attacco Bcc, materializzatosi con il tentativo dal lato di Reati si infrange sul ferro. 21-13 per gli ospiti.

Secondo periodo inaugurato con un gioco da tre di Pacher (libero non realizzato). Ancora Pacher dalla lunetta fa bottino pieno aiutato dal ferro (-4). AJ decide di mettere il turbo e piazza la tripla seguito subito da Palumbo, innescato dalla stoppata di Borra su Goins, per il nuovo sorpasso. Time out immediato chiamato da Parente. Treviglio ora ci mette più energia ed anche Ivanov decide di mettersi in proprio con la bomba del +5. Corbett interrompe l’inerzia con un canestro da sotto. Renzi continua ad essere una sentenza da oltre area ed arriva il pareggio. Borra dal pitturato non si fa pregare. Corbett piazza un gioco da tre (libero fallito). Due triple consecutive di Caroti e Pacher piazzano il break di +6 che vedono le squadre nuovamente in panchina per un time out a -3’10”. Renzi approfitta della mancata chiamata (passi) arbitrale ed appoggia comodo. Vertemati si fa sentire e prende un tecnico che Corbett non trasforma in punti. Si lotta sotto le plance e la gara resta fisica e abbastanza nervosa. In campo scende un po’ confusione mentre D’Almeida mette energia a rimbalzo consentendo un paio di extra possessi. Palermo accorcia in penetrazione (-2). Sulla sirena arrivano due punti di Reati mentre Corbett fa un giro in lunetta (2 su 2). D’Almeida sull’ultima azione trova la stoppata ma si va al riposo con la Bcc avanti di due punti.

Terzo periodo. Palermo piazza subito la zampata del pareggio ma Ivanov non ci pensa neppure un istante e dalla punta assesta la tripla. Il duello Renzi-Borra trova in Jacopo un baluardo. Corbett incontrastato dalla lunga riporta Trapani in parità. Anche Caroti trova la tripla, replicato da Spizzichini dalla media. Corbett prende altri due punti dal fondo. Anche Reati è lesto sotto canestro è ora decisivo. Pacher dall’area e Mollura dalla lunga muovono il risultato che continua però ad essere in totale equilibrio. Trapani è sempre più Corbett dipendente mentre arriva la tripla di Caroti. Per Reati solo retina da oltre arco. A -2’20” e sul -4, Parente prova a scuotere i suoi con il primo time out della frazione. Mollura si prende due punti fondamentali mentre la palla persa da Palumbo consegna il possesso nuovamente a Trapani che però non sfrutta a dovere l’opportunità. Bonacini spreca il contropiede che poteva portare al nuovo pareggio. Si va all’ultimo riposo con la Bcc avanti ancora di due punti.

Quarto periodo. Mollura inaugura la frazione, ma il canestro di Borra frutta anche un fallo (libero non trasformato). Corbett continua a far male dalla distanza riportando avanti Trapani. E’ una gara senza un padrone e Treviglio prova a riprendersi il punteggio ma Ivanov fallisce dalla lunga distanza. Il fallo subito da Palumbo non viene fischiato e sulla penetrazione di Bonacini invece arriva la chiamata arbitrale (0-2). L’assist di Caroti innesca Pacher e si va avanti punto a punto. Giusto per innervosire una partita già tesa arriva il fallo di Spizzichini su Pacher con il 7 che tenta di venire a contatto con AJ. Ci vogliono tre extra possessi per vedere un canestro della Bcc e quello di Caroti è un’autentica liberazione. I due punti di Renzi continuano a mantenere equilibrio.  Palumbo lotta con Spizzichini e piazza due punti. Il granata protesta e si prende un tecnico che poi Reati si incarica di trasformare dalla lunetta. Mancano ancora 4’21” e il palazzetto è ora un’autentica bolgia. Le due squadre sono ora in bonus a 210”dal termine. Dalla tonnara sotto canestro arriva la tripla di Reati per il +7. Time out Trapani. Treviglio ora mette intensità in difesa e Spizzichini si infrange su Borra. Pacher conquista un fallo in difesa e va in lunetta per un 2 su 2 che vuol dire +9 a -1’40”. In allontanamento Corbett prova a riattivare Trapani. Mentre Mollura esce per cinque falli arrivano altri due punti per AJ sempre dalla carità. Trapani ormai non c’è più e perde due palloni in difesa mettendo nelle mani di Treviglio il penultimo possesso. La palla rubata da Palumbo offre a AJ Pacher di chiudere a fil di sirena la partita e consolidare la vittoria. Gara sofferta ma alla fine fortemente voluta contro una Trapani tignosa e per nulla rinunciataria, troppo dipendente però da Corbett e Renzi. Ancora una prestazione di grande sostanza per Pacher, seguito da Palumbo e con Reati e Caroti anch’essi in doppia. Di spessore la partita di Borra sempre primatista nei rimbalzi. Con questa vittoria Treviglio si consolida nelle zone alte della classifica in attesa di chiudere l’anno a Rieti domenica prossima. Nel frattempo il popolo trevigliese può festeggiare con il sorriso il Natale e la quarta vittoria consecutiva della Bcc Blu Basket.

Giuseppe De Carli

ULTIME NEWS

Focus Apu Old Wild West Udine
28/11/2020
PREGARA OLD WILD WEST UDINE – BCC TREVIGLIO
27/11/2020
Comunicato Stampa: Rinviato il derby con la Withu Bergamo
18/11/2020

CLASSIFICA

Serie A2 - Girone A

PosTeamPTI
14
22
32
42
52
60
60
60
60
100
110
120
130
140

PROSSIMA PARTITA

UDINE vs TREVIGLIO

29/11/2020
Serie A2 - Girone A