24″: BCC TREVIGLIO – EDILNOL BIELLA 53-60

21/11/2019

Serie A2 – girone ovest – 9^ giornata

BCC TREVIGLIO – EDILNOL BIELLA 53-60 (13-10; 16-14; 13-13; 14-20)

Reduce dal ko a Latina la Bcc si presenta per l’ultima volta al PalaAgnelli di Bergamo (da ieri il Palafacchetti è nuovamente disponibile) ospitando la lanciatissima Biella. Tuttavia il congedo dall’ “esilio” porta una nuova sconfitta con i rossoblu che sfruttano le maggiori rotazioni in una gara non entusiasmante dal punto di vista tecnico.

Quintetti iniziali: Treviglio con Pacher, Ivanov, D’Almeida, Palumbo, Caroti. Biella risponde con Donzelli, Saccaggi, Omogbo, Polite, Bortolani.

Biella prova subito a forzare con due conclusioni da oltre arco, senza esito. Omogbo battezza la partita dopo oltre un minuto e mezzo ma la tripla di Palumbo risponde alla verve piemontese. Saccaggi in penetrazione trova altri due punti. L’assist di Palumbo innesca Pacher da sotto. Bortolani non trova opposizione ed appoggia comodo. La grinta in campo non manca, che latita invece nella precisione da parte di entrambe le squadre. A -5’20” arrivano due falli in sequenza per D’Almeida, rilevato da Borra (recuperato in extremis dopo l’infortunio di Latina) che segna subito dalla media. Polite trova i primi due punti. Treviglio non trova sbocco dalla media con ben tre tentativi non andati a segno. Pacher lotta in area e appoggia due punti del primo vantaggio trevigliese. Squadre che corrono senza risparmio anche se il tabellone continua ad essere avaro di punti. La tripla di Lombardi scuote Biella mentre la risposta della Bcc è affidata a Pacher dalla lunetta (1 su 2). Lombardi in chiusura appoggia comodo in penetrazione portando Biella al primo riposo avanti 13-10.

Seconda frazione. Si riparte con la tripla immediata di Reati. Bortolani sfrutta un ottimo air-ball. Reati risponde immediatamente ancora dalla lunga distanza. Ancora Pacher spalle a canestro si beve Saccaggi per il +3. Il 15 biellese si rifà poco dopo con un canestro e fallo (aggiuntivo trasformato). A -5’55’” Biella va in bonus ma dalla palla persa in attacco Treviglio subisce il contropiede che Pollone trasforma nei due punti del nuovo vantaggio ospite. Time out di Vertemati. Barbante allunga dalla lunga mentre Treviglio continua soffrire la difesa ospite e non trova la conclusione vincente. Rientra D’Almeida che sfruttando il perno trova due punti. Il canestro su fil di sirena di Reati suggerisce a coach Galbiati, sul +1, un time out. Ultimi 2’38”: Treviglio lotta caparbiamente sotto le plance ma non ottiene punti. Da una palla persa da Biella Ivanov innesca Pacher che schiaccia. Bortolani risponde subito dal pitturato ma è lesto Ivanov ad appoggiare a canestro. Nell’ultimo minuto Polite si fa un giro in lunetta (1 su 2). A -3” un teatrale Saccaggi si prende il fallo da D’Almeida va in lunetta (1 su 2) mandando le due squadre al riposo con Biella avanti di un punto (27-26). Punteggio, bassissimo, inversamente proporzionale alle energie spese sul campo dalle due squadre con percentuali al tiro insoddisfacenti su entrambi i fronti.

Terzo periodo. Pronti via e arriva la tripla di Pacher. Treviglio fa girare palla e per poco non arriva la bomba di Palumbo. Il 12 biancoblu giganteggia in difesa ma poi nel contatto con Saccaggi, che accentua, gli arbitri lo sanzionano con un fallo in attacco. Donzelli segna dalla media. A -7’14” tegola per Treviglio con il quarto fallo di Palumbo. Polite guadagna canestro e fallo. Risponde da campione D’Almeida con azione fotocopia per un gioco da tre punti (consolidati dalla lunetta). A -6’ schiacciata di Polite. Ancora Pacher a segno . Asse Ivanov-Pacher sfruttato al meglio. Altri due punti di Saccaggi rimettono in parità l’incontro. Si accende finalmente Caroti con la tripla dall’arco. A -2’07” pasticcio difensivo trevigliese che costringe Borra al primo fallo con Omogbo che però non sfrutta pienamente il giro in lunetta. Mentre Pacher va in panchina a recuperare, Omgbo è ancora protagonista dalla carità (1 su 2). Pollone pesca due punti dalla media portando le due squadre all’ultimo riposo con Biella avanti ancora di un punto.

Quarto periodo. Dopo un paio di possessi a testa sprecati sul ferro arriva la conclusione di Pacher, mentre sull’altro fronte due punti li guadagna Barbante. Bortolani dalla carità prova ad allungare ma fa solo 1 su 2. Bortolani pesca altri due punti per il primo allungo (+4). L’ennesima infrazione di 24” per l’attacco di Treviglio suggerisce a Vertemati un time out quando mancano 5’1” al termine. La tripla di Reati sulla sirena sa di ossigeno puro in un momento di evidente difficoltà per la Bcc. Bortolani è però caldo e trova anch’esso la tripla. Pacher si produce nella tripla grazie alla dormita della difesa ospite. La stoppa da Borra su Lombardi riaccende il palazzo a -2’40”. Seconda stoppata di Borra che però poi non è lesto a sfruttare la palla persa da Biella e poi recuperata da terra da Donzelli. Piemontesi sempre avanti di due a 120” dalla fine. Omogbo sempre in lunetta (2 su 2). Pacher non molla ed appoggia comodo il suo 22^. La tripla di Saccaggi sembra mettere la parola fine all’incontro ma mancano ancora 81” e Vertemati chiama i suoi in panchina sul -5. Il quinto fallo di Palumbo lo esclude dalla gara per il rush finale, mandando in lunetta Donzelli (0 su 2). Treviglio non molla e Caroti dalla media realizza. Omogbo vanifica tutto con due liberi trasformati. Pacher trova un’altra tripla ma il fallo fischiato a Ivanov riporta Biella sulla linea della carità con Bortolani che con un 2 su 2 mette di fatto la parola fine a -14”. L’ultimo time out Bcc suona come un disperato tentativo di cercare un miracolo. Ma Bortolani dalla lunga chiude definitamente il match a favore di Biella: i lanieri alla fine trovano i due punti che la portano in vetta alla classifica. Gara dal basso punteggio , con percentuali dal campo insufficienti e che alla fine vede solo quattro degli uomini scesi in campo andare in doppia cifra. Mvp personale Pacher che con 25 punti, 8 rimbalzi e 6 falli subiti ottiene la miglior valutazione. Biella si dimostra una squadra quadrata e, come si diceva in apertura, che ha sfruttato al meglio le rotazioni a disposizione, con Bortolani e Lombardi tra i migliori nelle file laniere.

Giuseppe De Carli

ULTIME NEWS

Apu Old Wild West Udine – BCC Treviglio 86-80
29/11/2020
Focus Apu Old Wild West Udine
28/11/2020
PREGARA OLD WILD WEST UDINE – BCC TREVIGLIO
27/11/2020

CLASSIFICA

Serie A2 - Girone A

PosTeamPTI
16
22
32
42
52
62
72
80
80
80
110
120
130
140

PROSSIMA PARTITA

TREVIGLIO vs VERONA

02/12/2020
Serie A2 - Girone A