24″: Capo d’Orlando – BCC Treviglio 71-76

Serie A2 – girone Ovest – 10^ giornata

ORLANDINA BASKET – BCC TREVIGLIO 71-76 (18-19; 18-15; 16-25;19-17)

Dopo il brutto ko di giovedì contro Biella, Treviglio torna a viaggiare e rendendo visita a Orlandina si porta a casa due punti molto sofferti ma sostanzialmente meritati.

I quintetti iniziali: Capo d’Orlando con Johnson, Bellan, Mobio, Querci, Kinsey.  Treviglio mette in campo Pacher, Ivanov, Palumbo, Borra e Taddeo.

Il primo possesso siciliano non porta punti così come per Treviglio che perde la prima palla del match. I primi punti li realizza Pacher da oltre arco piedi a terra. Johnson mette dentro due punti dal pitturato dopo la seconda palla persa dalla Blu. La schiacciata di Borra su azione in velocità punisce Capo che ha percentuali disastrose. Kinsey prova a scuotere i suoi con un bel sottomano. Querci suggerisce per Johnson mandando avanti i padroni di casa. Galipò non contrastato mette dentro un altro canestro, anche se la partita stenta a decollare con errori su entrambi i fronti. I due punti di Mobio costringono sul -5 Vertemati a richiamare i suoi in panchina. Si esce dal time out con il canestro di Caroti dalla media che interrompe l’inerzia Orlandina. Bellan risponde subito in semi-gancio. Borra spalle a canestro appoggia comodo. Ancora Jacopo protagonista con giro in lunetta (2 su 2) per il -1. Bellan in penetrazione realizza senza ostacoli. Anche D’Almeida, appena entrato, si guadagna un fallo che lo porta sulla linea della carità (2 su 2). Kinsey piazza il tiro dalla media mentre, con Orlandina in bonus, Caroti si prende due liberi. L’espulsione del dirigente Sindoni mette un po’ di pepe su un match fino ad ora alla camomilla. Caroti non si fa innervosire e piazza i quattro liberi che portano al pareggio. Capo accusa il colpo e Pacher, fermato fallosamente, trova altri due punti dalla carità (+). Querci sull’ultima azione piazza due punti al termine della frazione, che poi per un’incomprensione con il tavolo, viene allungata di meno di un secondo.

Secondo periodo. Kinsey battezza il tempo con Orlandina che mette maggiore intensità in questi primi secondi. Querci esce per una brutta botta alla schiena. Treviglio non riesce a sfruttare due possessi consecutivi evidenziando le solite problematiche offensive. L’assist di Caroti per Pacher frutta tuttavia due punti importanti. A -7’09” anche Galipò deve uscire dopo una fortuita scivolata. La Bcc non sa approfittare ed arriva l’ottava palla persa della gara. Finalmente la tripla che sblocca il punteggio è opera di Reati. Coach Sodini prova a mettere ordine nella sua squadra chiamando correttamente time out. Il contropiede di Mobio interrompe l’inerzia trevigliese. Pacher fa solo 1 su 2 dalla lunetta. Neri attacca il ferro e trova il -1. Pacher vanifica gli sforzi in attacco con un’evidente infrazione di passi. Bellan con un 2 su 2 mette avanti la testa e sul pallone perso da Reati è Kinsey ad allungare. Sul -3 a -4’23” time out di Vertemati. Gara complessivamente brutta con entrambe le squadre che dimostrano poca lucidità e molti errori. Johnson trova la tripla dalla punta sfruttando il momento no di Treviglio. Borra lucra la sua statura trovando il canestro ma Kinsey respinge subito indietro i biancoblu con canestro e fallo (supplementare realizzato) per un clamoroso +7. Continua la sagra delle palle perse per Treviglio con Capo che ne approfitta mettendo altri due punti con Kinsey. Ivanov e Pacher piazzano quattro punti riportando sotto i biancoblu (-5). Ivanov riabilita parzialmente la sua serata con la tripla da metà campo sulla sirena, permettendo ai ragazzi di coach Vertemati di tornare negli spogliatoi sotto solo di 2 punti. Prima metà di partita confusa e senza acuti con Treviglio che ha già “collezionato” 13 palle perse pur avendo un buon vantaggio sui rimbalzi.

Terzo periodo. Si parte con il tentativo dalla lunga di Caroti, fermato da Galipò. Per Caroti un 2 su 3 che vale il pareggio. Johnson lotta con Borra ma trova la realizzazione. Caroti spinge avanti Treviglio con la tripla che però viene subito replicata dal canestro di Galipò. Ivanov trova un’altra tripla e quanto meno ora abbiamo una partita. Borra nuovamente a segno per il +4. Mobio prova ad interrompere il buon momento trevigliese. Borra si fa un giro in lunetta (2 su 2) poi è Ivanov a sfruttare un contropiede subendo il fallo che lo porta sulla linea della carità (2 su 2). A -4’24” arriva una clamorosa tripla con fallo di Pacher (aggiuntivo realizzato) per il +10. Il tap in di Borra aggiorna il massimo vantaggio. Neri dalla media trova due punti. Johnson si guadagna canestro e fallo (libero trasformato). La tripla di Palumbo riporta lontano Treviglio. Altro tap in di Borra per il +12 che costringe Sodini al time out. Si riparte con la tripla di Galipò e la schiacciata di Johnson che suggeriscono lo stop a Vertemati dopo un parziale di 0-5. Non succede più niente e Treviglio chiude il parziale nettamente a suo favore e con un +7 che però non crea tranquillità.

Quarto periodo. Johnson si prende il fallo da Borra con un giro in lunetta che fattura due punti. L’ennesima palla persa di Treviglio innesca Mobio che porta Orlandina a -4. Borra è glaciale dal pitturato. Johnson sempre efficace risponde con puntualità. Ivanov finalmente va in penetrazione e trova il fallo che si tramuta però in un solo punto. Johnson non si ferma più e Orlandina ora è sotto di un solo possesso. A -5’ gara quindi in equilibrio e dall’esito incerto. La tripla di Palumbo sembra sbloccare la Blu. Peccato che subito dopo arriva il quarto fallo di Borra seguito subito dopo dal quarto fallo anche di Johnson. Ivanov trova da sotto due punti essenziali ma è ancora l’11 americano che fattura il suo ventiduesimo punto. La schiacciata di Ivanov mantiene invariato il distacco ed arriva un altro time out per Orlandina esattamente a -3’. Si riparte con il solito Johnson. D’Almeida ben servito da Pacher appoggia comodo. Bellan sfrutta un rimbalzo offensivo ed accorcia. Il fallo in attacco di Reati offre a Orlandina la possibilità di avvicinarsi ulteriormente. Bellan ancora a segno per il -3. Altra palla persa per Treviglio e a -64” possesso nuovamente ai padroni di casa. Infatti arriva la possibile frittata: Bellan realizza e subisce fallo (libero aggiuntivo trasformato) portando le squadre al pareggio. A-36” però la tripla dalla punta di Caroti risulta decisiva ai fini del risultato. A -14” Mobio perde palla e Caroti trova il fallo che vale un nuovo possesso. I due falli sistematici dei siciliani portano Ivanov in lunetta (2 su 2) che sigilla quindi il risultato mettendo fine alle ostilità.

Conclusioni. La Bcc, pur giocando una partita sotto le proprie possibilità e di fronte ad un’Orlandina visibilmente in difficoltà in parecchi dei suoi effettivi, chiude a favore un match che ha visto i ragazzi di Vertemati ancora troppo imprecisi (23 palle perse) ma per fortuna efficaci a rimbalzo (38 di cui 8 in attacco) e molto puntuali sui tiri dalla lunga (40%). I positivi Borra (doppia doppia per lui), Pacher e Ivanov (soprattutto nel secondo tempo) oltre che al decisivo Caroti hanno permesso di contrastare una Capo d’Orlando che ha dovuto giostrare senza l’apporto significativo di Kinsley e che ha vissuto sulle prodezze del solo Johnson (24 punti e miglior marcatore) e che ha pagato oltremodo una clamorosa defaillance nel tiro dalla lunga (2/19) che alla fine ne ha determinato la sconfitta. Finalmente domenica si torna al Palafacchetti che ci si aspetta gremito, dove la Bcc se la vedrà con la classica rivale Derthona Basket in un match che si preannuncia già interessantissimo anche per i risvolti di classifica.

Giuseppe De Carli

ULTIME NEWS

24″: BCC Treviglio – Roma 75-71
09/12/2019
A fil di sirena, vince la BCC
08/12/2019
Focus Avversari: Eurobasket Roma
07/12/2019

CLASSIFICA

SERIE A2 OVEST OLD WILD WEST

PosSquadraPTI
118
216
316
416
514
614
714
812
912
1010
1110
126
136
144

PROSSIMA PARTITA

BERGAMO BASKET 2014 vs BLU BASKET 1971 TREVIGLIO

15/12/2019
Serie A2 Ovest